REIGN - Addio Mary Queen of Scots!


Non posso dire che questo finale di serie è stato perfetto, non posso nemmeno dire che questo show lo sia stato (non sempre almeno). Ma posso sicuramente dire che gli ultimi 15 minuti hanno rappresentato tutto: il Reign degli inizi, quello che mi ha fatta innamorare di Mary, del suo amore per Francis, la suspance, le lacrime, la gioia.


S04E16
Titolo: "All it cost her..."
Diretto da: Holly Dale
Scritto da: April Blair & Laurie McCarthy



Come ho detto più volte, questa serie con l'andare delle stagioni ha perso spesso la bussola, e anche questa 4x16 non è stata da meno: troppe cose insieme, alcune ininfluenti, alcune rimaste troppo inconcludenti: se fai un "21 anni dopo" mi aspetto di sapere qualcosa su tutti i personaggi, e invece si sono concentrati solo su Mary. E va benissimo perchè il finale di puntata è stato la perfezione, il perfetto tributo a una serie imperfetta, però a questo punto avrei tagliato molte scene piuttosto che lasciarle a metà, irrisolte. Avrei forse gestito meglio questa stagione, cercando appunto di affrontare gli eventi principali in modo da darle una fine uniforme. Mi dispiace un po' di questo ma rivedere i Frary così mi ha ripagata totalmente della delusione. Se ci avete fatto caso, non ho dato un voto alla puntata e l'ho fatto volutamente (non è una dimenticanza). Non sapevo davvero come valutarla. Quindi eccomi qui a commentarla per spiegarvi come la penso. Sono combattuta dentro di me: è stato uno dei miei show preferiti degli ultimi anni e non voglio rovinarne la memoria parlandone male, ma devo anche essere obbiettiva ed ammettere a me stessa e a voi che un po' di disappunto l'ho avuto. Nonostante questo, prima di addentrarmi ancora di più nella recensione, vi lascio la best scene dell'episodio:


Partiamo dagli eventi meno salienti, e quindi dalla Francia. Charles ed Henri, dopo la morte delle loro amante, fanno pace e si preparano per la guerra contro la Spagna, che nel frattempo ha dichiarato guerra a sua volta all'Inghilterra. Charles, che era così tanto innamorato di Nicole non ha quasi versato lacrime, non è uscito fuori di testa sapendo che
era fuggita in modo consenziente col fratello e che non si era trattato di un rapimento. Sì okay i due vengono quasi a duello ma dopo due secondi sono tutti pappa e ciccia, bevono insieme, pianificano la battaglia, come se niente fosse successo (mbà). Nel frattempo Catherine e Narcisse vengono coinvolti in uno strano rapporto a tre con la strega Emmanuelle (che peraltro ha fatto morire Nicole su ordine della regina madre) che cerca di rimanere incinta di satana (WTF???!!!). Catherine se ne accorge perchè la ragazza nel mentre dell'amplesso comincia a invocare formule magiche in latino, e subito la uccide. Ma è davvero morta? La defunta strega sembra perseguitarla e la regina pare stia perdendo il lume della ragione. Di Stephan non si hanno più notizie, non sappiamo che fine abbia fatto. Tanto valeva evitarla questa scena, non ha rappresentato nulla di pregnante ai fini della storia, è stata totalmente marginale per quello
che mi riguarda e ha tolto del tempo che poteva essere utilizzato per articolare meglio il finale
. Per non parlare della parentesi di Claude: venti secondi in cui piange perchè ha perso sia il suo amore leggendario che l'uomo che avrebbe potuto amare per il resto della sua vita. Basta. Non sappiamo se Luc tornerà mai, se avranno una seconda occasione, se no. E Margot? Vediamo Catherine andare da lei a chiederle appoggio, e di nuovo abbiamo una scena buttata lì.Tutto si è interrotto qui. Alla corte d'Inghilterra le cose vanno già meglio. Ci si perde meno in futilità, concentrandosi su quei due/tre eventi importanti per seguire la storia di Elizabeth. La sua indole Tudor viene
fuori più che mai: prima quando ammazza Jane per averla tradita (senza peraltro essere riuscita a scoprire il vero mandante. D'improvviso sembra che abbia fatto tutto lei da sola), e in seguito quando parla all'erede di Mary, James I, riguardo le sorti della nostra queen. Bellissimo invece il discorso super femminista che pronuncia all'arciduca: "non mi inchinerò mai ad un uomo"; per non parlare del discorso di incoraggiamento alla battaglia. In Scozia avvengono le vicende direi sicuramente più rilevanti. Innanzitutto torna James, e ancora una volta dimostra alla sorellastra di esserle fedele e di tenere a lei più di ogni altra cosa. Comanda subito una squadra di ricerca per cercare il royal baby, rapito e abbandonato da Darnley. Il bimbo viene fortunatamente
recuperato e riconsegnato alla madre. Mentre il re di Scozia si nasconde in una sua tenuta con la madre che sembra manovrarlo ogni giorno di più. Dopo quello che è successo al piccolo, la nostra queen dà il permesso a Bothwell di far fuori il marito. Mi aspettavo di vederne la dipartita in questo episodio, un po' meno il fatto che il piano andasse storto e che i complici di Bothwell lo denunciassero a Knox. Il prete fa rinchiudere sia lui che Mary ed è questo il punto in cui abbiamo il salto temporale. Mi piace sempre molto questo espediente, anche se in questo caso ci sono state un po' troppe lacune tra le due parti. Mary si fa catturare da guerriera, ribadendo la sua forza e il suo coraggio, e in modo altrettanto dignitoso e rispettabile va incontro alle sue ultime ore. Ha un solo rammarico: quello di essere riuscita a vedere suo figlio cresciuto e re. Egli infatti le nega un incontro, e lo fa seguendo perfettamente le orme della madre: per proteggerla antepone l'unificazione dei regni inglese e scozzese alla famiglia. Ho amato il fatto che James,
cresciuto, non abbia disdegnato la madre per averlo in un certo senso abbandonato, ma che abbia capito le sue scelte considerandola una donna di carattere e che ha fatto ciò che ha dovuto per proteggerlo. Sarebbe stato bello vederli insieme un'ultima volta, ma è stato ancora meglio vedere Mary ricongiungersi con Francis. L'aver mostrato una carrellata dei best moment di Mary in tutta la stagione è stato devastante, e ha rischiato di prosciugarmi del tutto i dotti lacrimali. Ha rappresentato comunque un bellissimo modo per dire addio a questa serie, per salutare i nostri personaggi preferiti, per allontanarci da questo mondo poco alla volta portandoci dietro il meglio.

Non so davvero cosa altro dire, se non che custodirò questo show nel mio cuore per sempre. Forse è tempo di un rewatch complessivo, ho notato che facendolo con Switched at birth (altra serie conclusasi recentemente, questa sì in modo divino!), mi ha aperto un mondo: mi ha fatto vedere le cose sotto un'altra prospettiva. 

E voi in che modo avete dato addio a queste serie? Vi è piaciuto il series finale?

Io vi ringrazio per essere stati con me in queste ultime stagioni, per aver letto le mie recensioni, per avermi fatta sentire parte di un bellissimo fandom... insomma grazie per tutto 

Daria



Tutte le recensioni della quarta stagione:
SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.
SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Daria Schiavolin

Posta un commento