GAME OF THRONES - John Bradley racconta dei sacrifici di Sam alla Cittadella ed il lavoro con Jim Broadbent, nuovo membro del cast.


Quindi, forse, il lavoro alla Cittadella non è questo granché, eh Sam?

Attenzione: questo articolo contiene spoiler per chi non ha visto il primo episodio della settima stagione
La premiere di domenica di Game of Thrones ha rappresentato un brutto risveglio per il leale amico di Jon Snow, Samwell Tarly (John Bradley), che si è ritrovato bloccato in una noiosa routine di riordino dei libri e pulizia delle padelle da notte come modesto apprendista nella grande sala della lettura di Westeros. Ma Bradley racconta a TvLine che a Sam non importa di dover fare gavetta.

"Non è andato alla Cittadella per vivere una vita semplice" dice Bradley. "Quando si è rivolto a Jon Snow ha detto 'Mandami alla Cittadella perchè è dove posso essere più utile...Ti aiuterò a vincere questa guerra.' Vuole andare alla Cittadella e lavorare, ed accrescere le sue conoscenze così da poterle utilizzare. Questo cambierà il corso degli eventi per tutti."

Sam si ritrova, però, la strada bloccata quando scopre che i libri che gli servono per aiutare Jon, sono tenuti in un'area proibita, riservata ai maestri. Questo apre una spaccatura tra Sam e i maestri, dice Bradley "Le persone alla Cittadella sono dei veri appassionati del mondo accademico e della conoscenza per il semplice piacere dell'apprendimento.
Sono interessati ad immagazzinare tutta questa conoscenza e lasciarla lì, su uno scaffale, senza mai applicarla. Sam non crede in questo tipo di rapporto con il sapere.
Lui sa che il sapere non è potente se viene lasciato su una mensola..senza essere usato." (Questo forse è il motivo per cui più tardi, Sam prende quei libri dallo scaffale e li nasconde per poterli leggere in seguito).

La premiere della settima stagione ci ha introdotti ad un nuovo personaggio, il Gran Maestro Marwyn, interpretato dall'ex membro del cast di Harry Potter, Jim Broadbent, che archivia ogni preoccupazione di Sam in merito ad un'invasione degli Estranei. ("Ogni inverno che sia mai venuto, è finito", afferma.) 


Bradley ammette di essere rimasto sbalordito, inizialmente, trovandosi a lavorare con un attore veterano: "Pensi di fare questo lavoro già da un po' e di sapere come funzioni. E pensi 'Beh, so che sarà bravo ma...magari non resterò sconvolto alla sua prima ripresa'. Alla prima ripresa, ero sconvolto!"

Quindi come andrà il rapporto tra Sam e Marwyn in questa stagione? "È una figura paterna", suggerisce Bradley. "È un'anima davvero saggia, con cui Sam costruisce un certo rapporto".
Vedremo quanto "paterno" sarà il Gran Maestro nei confronti di Sam quando scoprirà dei libri che ha rubato...

Fonte: TvLine


Un saluto alle affiliate:


Collabora con noi!
Stiamo cercando autori per news e recensioni di The X-Files, The Flash, Supergirl, Hawaii Five-O, Homeland, Empire, House of Cards, Mr. Robot, Supernatural, The Big Bang Theory, How To Get Away With Murder, IZombie, Legion, Luther, Scandal, This Is Us, Orphan Black e Westworld. Inoltre newsers per Stranger Things, Game of Thrones, The Originals, The Handmaid’s Tale e Narcos.
È richiesta un'ottima conoscenza della lingua italiana e una buona conoscenza della lingua inglese.
SCRIVETECI! contatti@lostinaflashforward.it


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Sabrina Bassi

Posta un commento