TWIN PEAKS - Recensione dell'episodio 3x10 "Laura Is the One"

Restano solo altri otto episodi di questa meraviglia di film a puntate, che un po' spiega e un po' aggiunge nuovi misteri, senza banalizzare mai. Ripercorriamo insieme la parte 10 del capolavoro targato David Lynch.

"Hawk, the electricity is humming. You hear it in the mountains and rivers, you see it dance among the seas and stars, and glowing around the moon, but in these days, the glow is dying. What will be in the darkness that remains? The Truman brothers are both true men. They are your brothers. And the others, the good ones, who have been with you. Now the circle is almost complete. Watch and listen to the dream of time, and space. It all comes out now, flowing like a river. That which is, and is not. Hawk, Laura is the one." (The Log Lady)

La chiave di lettura ce la fornisce come sempre la mitica Signora Ceppo, che spiega ad Hawk come gli eventi vadano interpretati in maniera non lineare ma come in un sogno dove tutto si mescola in un pastiche di luoghi e linee temporali che, tuttavia, compongono una logica ben precisa. E, come avevamo già capito con l'episodio otto, Laura è l'antitesi del male, la prescelta che salverà tutti. 

Già in Fire Walk With Me la signore fece una bella premonizione sulla protagonista e la disse in faccia alla diretta interessata.
Inoltre, quando Twin Peaks andò in onda in Germania per la prima volta, era preceduto da questa introduzione: "Welcome to Twin Peaks. My name is Margaret Lanterman. I live in Twin Peaks. I am known as the Log Lady. There is a story behind that. There are many stories in Twin Peaks–some of them are sad, some funny. Some of them are stories of madness, of violence. Some are ordinary. Yet they all have about them a sense of mystery–the mystery of life. Sometimes, the mystery of death. The mystery of the woods. The woods surrounding Twin Peaks. To introduce this story, let me just say it encompasses the all– it is beyond the ‘fire’, though few would know that meaning. It is a story of many, but begins with one–and I knew her. The one leading to the many is Laura Palmer. Laura is the one."

Abbiamo approfondito il ruolo di Laura qui: "TWIN PEAKS - Il "Caos Strisciante" del male di David Lynch e Laura Palmer come filius philosophorum?"

E questa è già una grandissima spiegazione inattesa per gli standard del maestro, per cui non possiamo che esserne grati.
La stessa Laura, dal canto suo, sta provando a connettersi con Gordon attraverso il legno della porta, e lui per qualche attimo la vede.
Immagini da Fire Walk With me e audio dal pilot (Sarah Palmer)
Osservate bene in basso a sinistra, l'elettricità di Laura è ancora nel legno.






Il nostro agente era intento a disegnare uno strano animale un attimo prima. Sarà il cervo già visto nella stazione di polizia di Twin Peaks? Oppure un ibrido tra due tipologie come l'insetto/rana dell'episodio 8? La nostra Cristina ha pensato a un wendigo, che secondo i nativi americani del nord rappresenta, attraverso le corna, il punto d'unione con gli spiriti ultraterreni. E c'è pure un braccio che tenta di avvicinarsi, forse quello dello stesso Gordon.

Non so voi, ma io ho provato una sensazione molto fastidiosa, dolore fisico proprio, in tutte le scene iniziali con quella creatura totalmente malvagia e irrecuperabile di Richard, che prima uccide Miriam, testimone dell'incidente in cui ha perso la vita quel povero bambino, e ancora di più dopo, quando aggredisce la nonna - ebbene sì, è figlio di Audrey come temevamo - sotto gli occhi impotenti del povero Johnny.

Solo grandi maestri come Kubrick, Cronenberg e appunto Lynch possono trasmetterci sensazioni così forti, di totale empatia verso le vittime e odio e paura nei confronti dei criminali.
L'orsacchiotto inquietante e irritante che richiama Alex di "Arancia Meccanica" e il povero Johnny che ora deve portare pure il casco per non farsi male

Sempre a proposito di Richard, vediamo ancora una volta come sia complice e poliziotto corrotto Chad, che va incontro al postino e si intasca la lettera della povera Miriam...ma è proprio QUELLA Miriam? I casi sono due: o ha un cognome da nubile e uno da sposata o quel pozzo di scienza ha letto solo il primo nome e se l'è fatto bastare. E SPERIAMO che sia così e che Richard verrà incastrato.
Miriam Hodges
Miriam Sullivan


Momento poetico del mitico Harry Dean Stanton... 



...Rovinato da un'altra scena irritante: il delirio da coca del nuovo Leo Johnson. E ritorna a Becky l'inferno che a suo tempo visse la madre Shelly.

Torniamo a Gordon, che, dopo aver aperto la porta ad Albert e aver visto Laura comunicargli la sua disperazione, intrattiene un'interessante conversazione col collega. Albert gli comunica che Diane ha ricevuto un messaggio dal Messico dopo la fuga di Cooper che dice "Around the dinner table the conversation is lively" e che lei ha risposto "They have Hastings. They're gonna take him to the site". Allora, se non dobbiamo considerare il tempo come lineare, questo potrebbe indicare la vicenda già accaduta in passato al preside, quando, a suo dire, si recò nel luogo in cui poi Briggs perse la testa e Ruth perse la vita? Oppure Diane sta informando il destinatario che Hastings è in mano alla polizia? E forse lo stanno per trasferire? Gordon conclude insinuando che c'è qualcosa di strano nella donna e l'ha percepito già da quando si sono abbracciati. Cioè? Forse anche lei è vittima di una possessione? O addirittura una doppleganger? Con chi avviene questo scambio di messaggi? Sembrerebbe proprio con Mr. C...
Poi arriva Tammy con ulteriori succose informazioni: Ecco chi c'é stato nella famosa scena del crimine a New York, fuori dalla glass box.
L'uomo misterioso assieme a Mr. C è un monaco? Magari un dugpa?

In questa decima parte del revival di Twin Peaks, ci sono anche momenti più leggeri: la parte relativa a "Dougie" e Janey-E è molto divertente, sexy e tenera, ad esempio.
Kyle è più fisicato adesso di quando era giovane!
Anche noi eravamo così, Janey-e!
Date l'Emmy a questi due SUBITO!

Per qualche secondo vediamo anche Jerry, ancora nel bosco, col cellulare che non prende, probabilmente fatto e forse vittima di uno spirito. 

Da mettere agli atti anche il momento romantico di Albert con Constance, la dottoressa dell'obitorio di Buckhorn, tenerezza che da lui non ci saremmo certo aspettati. E anche gli stessi Gordon e Tammy, che li osservano divertiti, hanno un'intimità che va ben oltre un semplice rapporto tra colleghi.

Candie, invece, rimarrà nella storia per la sua acutezza mentale e il suo insostituibile contributo nella vita e nel lavoro dei fratelli Mitchum, coppia che dobbiamo temere perchè interessati - in un gioco di ambiguità e desiderio di vendetta con poco acume che i richiama i fratelli Coen - a far fuori il nostro amato Cooper, creduto un (comunque innocente) Dougie. Oppure ci penserà lo stesso collega traditore Anthony. E noi che abbiamo sperato che una volta catturato Ike the Spike fosse in salvo...


Ancora una volta ammiriamo i lucidi deliri del dottor Jacobi e l'ammirazione di Nadine nei suoi confronti, che ne sembra proprio innamorata. Ed ecco anche il suo negozio di tende silenziose, il sogno di una vita.
Il negozio di Nadine ha la stessa struttura del famoso Convenience Store, 
non sarà poi proprio quello?
Ancora niente Audrey, sono sempre più pessimista sulla fine che possa aver fatto. Contaminata da Bad Cooper quindi anche lei malvagia? Morta magari suicida per il dolore di aver generato un figlio come Richard? La rivedremo in forma di spirito? Oppure è lei la riccona in possesso del palazzo della glass box e vive proprio a New York?

Come dicevo nell'introduzione, siamo di fronte a un episodio molto denso narrativamente parlando, certi dubbi vengono chiariti e di nuovi ne emergono. Noi ci siamo assolutamente dentro con tutte le scarpe, eppure serie tv ne seguiamo tante! Ma niente arriva a questi livelli. Niente.

Chiudiamo la puntata e la recensione con un grande ritorno Lynchano: vestita da pavimento della loggia nera ecco a voi Rebekah Del Rio! E adesso silencio!





Un caro saluto a: Twin Peaks - La Gazzetta Italiana Twin Peaks Italians Twin Peaks ItaliaBob Twin Peaks I Drogati di Telefilm, Cinema,movie and pop ,Horror Italy,Serie tv concept 

Collabora con noi!
Stiamo cercando autori per news e recensioni di The X-Files, The Flash, Supergirl, Hawaii Five-O, Homeland, Empire, House of Cards, Mr. Robot, Supernatural, The Big Bang Theory, How To Get Away With Murder, IZombie, Legion, Luther, Scandal, This Is Us, Orphan Black e Westworld. Inoltre newsers per Stranger Things, Game of Thrones, The Originals, The Handmaid’s Tale e Narcos.
È richiesta un'ottima conoscenza della lingua italiana e una buona conoscenza della lingua inglese.

SCRIVETECI! contatti@lostinaflashforward.it


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Simona LaFleur

Posta un commento