OUTLANDER - Intervista a Caitriona Balfe


La bella e brava Caitriona Balfe ha lasciato le passerelle della moda da tempo ed è ormai un'affermata attrice.
Leggiamo cosa dice in questa intervista.
















Outlander ha iniziato il suo cammino su Amazon, con i libri di Diana Gabaldon. Sei contenta che ora sia una serie TV che tutti possono vedere?

"E' fantastico! E' uno show molto scozzese e la Scozia è un vero personaggio in questa serie, è parte integrante della storia".

Ricorri al tuo senso dell'umorismo per la riuscita delle scene sessuali?

"Outlander ha rappresentato la mia prima volta nel fare qualcosa di simile in tv e credo che questa innocenza mi abbia aiutata. Era importante per la storia e mi piaceva che fosse raccontata quanto più possibile da una prospettiva femminile. E' interessante vedere una donna di quel tempo libera dal punto di vista sessuale. Tuttavia, è sempre imbarazzante girare quelle scene perché ci sono tante persone nella stanza che, poi, devi guardare negli occhi. Ma ci ridi sopra".


La tua famiglia e i tuoi amici hanno visto quelle scene? 

"Sarebbe meglio che qualcuno della mia famiglia non le vedesse! Mia mamma le ha viste, ma non parliamo mai di quel tipo di scene. Ci sono alcuni episodi che dico a mio padre che può guardare. Credo che non voglia vedere certe scene e sicuramente non lo voglio io!".

Eri pronta al successo che la serie ha ottenuto negli Stati Uniti?

"Non ne avevo idea. Non conoscevo la serie di libri. Non avevo mai fatto TV, quindi non avevo aspettative di nessun tipo. Ero così contenta di avere questa parte e che avremmo girato nel Regno Unito, così sarei potuta tornare in questa parte di mondo".


Outlander ha un seguito incredibile. Vieni inseguita per strada?

"No, fortunatamente è Sam Heughan che viene inseguito!".

Sam non ha avuto grandi ruoli prima di questo, quindi è stata la prima volta per tutti e due.

"Si. Ci siamo l'uno per l'altra ed è fantastico avere qualcuno con cui confidarsi e condividere una simile esperienza, perché entrambi sappiamo cosa stiamo facendo".


Ti manca Sam quando non girate?

"Una sana pausa l'uno dall'altra a volte è una cosa buona! Siamo grandi amici e ci teniamo in contatto, ma ognuno ha la sua vita".

Tanti dicono che siete una vera coppia. Come fai a gestire tutto questo?

"Non c'è nulla da gestire. Non stiamo insieme e lo abbiamo sempre detto. E' bello che i fans credano in una storia, ma non è la realtà. E' una speculazione innocua, va bene, ma, a volte, le persone vanno oltre ed esagerano nei confronti delle persone che sono nelle nostre vite. E' allora che oltrepassano i limiti. Ma è una cosa rara ed in questo lavoro bisogna avere una corazza".


In Outlander interpreti un'infermiera impegnata nella Seconda Guerra Mondiale. Come te la cavi alla vista del sangue nella realtà?

"Quando so che ho davanti qualcosa di non vero, va tutto bene. Trovo che tutto ciò sia molto interessante. Per la ricerca ci hanno fatto leggere dei libri sull'Esercito Britannico durante la Seconda Guerra Mondiale che venivano dati alle infermiere e ho imparato i diversi modi di fasciare e togliere le schegge. Per la terza stagione abbiamo girato la scena di un'operazione al fegato e avevo come consulenti un chirurgo e un'infermiera che mi dicevano come usare gli strumenti. E' stato affascinante".

Da quale dei tuoi colleghi sei stata più colpita?

"Da tanti: Simon Callow (il Duca di Sandringham), Bill Paterson (Ned Gowan, l'avvocato), Frances de la Tour (Madre Hildegarde), Dominique Pinon (Master Raymond). Abbiamo avuto delle fantastiche guest stars! Siamo concentrati sul lavoro, ma c'è sempre quel momento del Oh, mio Dio! Simon racconta tanti aneddoti".


C'è un passaggio naturale dalle passerelle al set? Ora anche Cara Delenvigne recita.

"Suppongo che tutto sia una performance, in un modo o nell'altro. Qualcuna ha avuto davvero successo, come Charlize Theron e Andie MacDowell. La recitazione è qualcosa che ho voluto sempre fare, sono capitata nella moda per caso e ci sono rimasta più a lungo del previsto. Mi sono goduta i miei anni da modella, ho viaggiato per il mondo e conosciuto persone incredibili. Ma mi sento molto fortunata nell'essere tornata a recitare".


E dopo Outlander?

"Spero che lo show continui il più a lungo possibile. Sono stata fortunata a girare un grande film l'anno scorso (Money Monster) e spero di poter fare una carriera interessante. Sto scrivendo una sceneggiatura che mi piacerebbe dirigere e vorrei lavorare con Sharon Horgan: è un genio!".


                                                                                                    


                                                                                                              Lidia

                                                                                                                                                                    fonte: metro.news

Saluti agli amici di MultifandomisawayoflifeSassenach.ITSamHeughanItalianFansanglophilegirlsdiaryMultifandomtalkaboutelefilmEverythingOutlanderItalyAyeIBelieveYeSassenachcinemamovieandpopIncondizionato-Amore-Per-Le-Serie-TvBritishArtistsAddictedonceafangirl

Collabora con noi!
Stiamo cercando autori per news e recensioni di Daredevil, Inhumans, The Punisher, Jessica Jones, Iron Fist, The X-Files, Shadowhunters, The Flash, Supergirl, Hawaii Five-O, Homeland, Empire, House of Cards, Mr. Robot, The Deuce, Supernatural, The Big Bang Theory, How To Get Away With Murder, IZombie, Legion, Luther, Scandal, This Is Us, Orphan Black. Inoltre newsers per Stranger Things, Game of Thrones, The Originals, The Handmaid’s Tale e Narcos.
È richiesta un'ottima conoscenza della lingua italiana e una buona conoscenza della lingua inglese.
SCRIVETECI! contatti@lostinaflashforward.it


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Lidia Lyn

Posta un commento