HOW TO GET AWAY WITH MURDER - "I'm not her". Recensione episodio 4x02


La seconda puntata di How To Get Away With Murder, ha regalato molte più emozioni rispetto alla puntata d’esordio. Nella precedente il telespettatore è stato riportato con calma nel mondo degli intrighi e dei crimini che da sempre segnano la vita di Annalise e i Keating 4.



In questa puntata ritroviamo Annalise rinvigorita nella sua confort zone, il suo lavoro. La Keating, decide di aiutare Jasmine, la donna che in prigione le è stata accanto, prendendo in carico il suo caso. Annalise è determinata a far uscire di prigione la donna, ma la resistenza di Jasmine, non le rende la vita facile. La frustrazione la spinge a chiedere aiuto allo psicologo, Isaac Roa. Gli attriti tra le due donne si risolvono nel migliore dei modi. Il loro incontro è il più emozionante della puntata. Sono due donne che hanno vissuto un’esperienza difficile. Il carcere e il rapporto creato tra le mura della prigione le ha unite in modo indissolubile, ora insieme sono pronte ad affrontare una nuova prova.


Questa è anche la puntata in cui riusciamo a conoscere meglio la new entry del cast, Isaac. Inizialmente vediamo l’uomo al telefono con una persona che dovrebbe conoscere Annalise. La rivelazione sul personaggio arriva quando confessa alla Keating un passato da tossicodipendente. Isaac avrà un ruolo ambiguo durante il salto in avanti nel futuro. L’uomo chiama Annalise e le chiede:Dove diavolo sei? Laurel si è svegliata”. Già dalle prime battute si può capire come Isaac sarà un personaggio centrale in questa nuova stagione della serie.
La puntata ci mostra anche i Keating 4 alle prese con la ricerca di nuovi tirocini dopo aver ottenuto le lettere di raccomandazione di Annalise. Michaela e Asher hanno più fortuna, Laurel e Connor invece, stanno avendo più difficoltà. A rendere ancora più difficile la ricerca arriva Simon Drake, che non ha mai nascosto l’antipatia nei confronti di Annalise e dei suoi protetti. Il ragazzo come sempre non tarda a sottolineare i suoi successi e ad ostacolare il percorso dei suoi colleghi di università. Il personaggio è sempre stato marginale, quindi il suo ritorno sembra sospetto. Quale sarà il suo ruolo nel corso della serie? La sua ricomparsa è solo un caso o è legato al passato e alle difficoltà dei Keating 4?

Per quanto riguarda Connor, vive in uno stato di senso di colpa di cui non riesce a liberarsi. Per questo motivo decide di andare a casa di Laurel, di confessarle i suoi sentimenti e di offrirle il suo sostegno. Laurel non è certa di potersi fidare di lui, anche perché la sua attenzione è rivolta alle indagini che sta conducendo. Vuole scoprire la verità sul padre. La risoluzione è sempre più vicina. Viene a sapere che un dipendente della Antares, azienda del padre, è morto in circostanze misteriose. Laurel decide di chiedere aiuto a Michela. La ragazza è stata assunta nello studio legale che rappresenta gli interessi del padre di Laurel.

Nel corso dell’episodio vediamo anche Frank, Nate e Bonnie. I tre decidono di aiutare Annalise, pur non lavorando più per lei e conducendo vite differenti. Bonnie infatti, lavora nello studio di Denver, da sempre in competizione con Annalise. Anche se i tre non hanno più legami lavorativi o sentimentali con la donna, sembrano non riuscire a starle lontano, come se fossero attratti dalla sua aura.

La parte più importante della puntata è il flashforward. Qui vediamo Frank e Isaac in ospedale al cospetto di Laurel che si è appena svegliata, ma ancora non si è resa conto di aver perso il bambino. Isaac cerca di raggiungere Annalise, ma la donna non risponde al cellulare. Bonnie, si trova nell’Hotel in cui alloggia la Keating. Sul posto c’è la polizia, la camera è stata teatro di un crimine. L’episodio si conclude con le immagini di sangue sulle pareti e sul pavimento.


La puntata, decisamente più emozionante rispetto alla precedente, ci lascia con una serie di interrogativi. Di chi è il sangue? Perché Annalise sembra introvabile? Che legame c’è tra la morte del dipendente dell’Antares e quella di Wes? L’episodio ci lascia con la consapevolezza che più si andrà avanti e più gli enigmi da affrontare aumenteranno. Non resta che continuare a vedere come evolverà la serie nella prossima puntata



Collabora con noi!
Stiamo cercando autori per news e recensioni di The Gifted, American Horror Story, Agents of S.H.I.E.L.D., Inhumans, Jessica Jones, The Punisher, Iron Fist, Daredevil, The Defenders, The X-Files, Arrow, Legends of Tomorrow, Supergirl, The Flash, Hawaii Five-O, Homeland, Empire, House of Cards, Mr. Robot, The Deuce, IZombie, Luther, This Is Us.

Inoltre newsers per The Originals, The Handmaid’s Tale e Narcos.
È richiesta un'ottima conoscenza della lingua italiana e una buona conoscenza della lingua inglese.
SCRIVETECI! contatti@lostinaflashforward.it


Non perdere neanche una notizia! Seguici sulla pagina Facebook o sul nostro Gruppo o su Twitter.
 
Condividi su Google Plus

Articolo di Francesca Baranello

Posta un commento