HOW TO GET AWAY WITH MURDER e SCANDAL - “Lahey v. Commonwealth of Pennsylvania”. Recensione 4x13. "Allow Me to Reintroduce Myself". Recensione 7x12


Nella puntata trasmessa lo scorso giovedì, le due donne più carismatiche create da Shonda Rhimes, si sono finalmente incontrate e c’è stata subito alchimia. 



Nel corso della stagione di How To Get Away With Murder, abbiamo visto Annalise lottare per la class action, che però nelle ultime puntate è arrivata ad un punto morto. Determinata a non arrendersi, ha deciso di rivolgersi ad una delle donne più influenti di Washingron: Olivia Pope. La donna purtroppo nell’ultimo periodo è stata allontanata dal potere. Ha deciso di mettere a disposizione la sua esperienza e di insegnare alla DeWitt University. La vediamo in aula e l’argomento del giorno è “Come sopravvivere ad uno scandalo”. Tra gli studenti c’è Annalise che dopo essersi fatta notare, le lascia tutta la documentazione sul caso che sta seguendo. Inizialmente Olivia rifiuta, ma quando l’avvocato le dice che il paese è in crisi e che solo loro possono sistemare le cose, la Pope accetta. Con il sostegno di Marcus, ammiratore della Keating, Olivia chiede aiuto a Fitz che riesce a fissare un colloquio con il presidente. 



Mellie non ha nessuna intenzione di aiutarle sia per i trascorsi con Olivia, sia perché il caso è troppo delicato. Non vuole portarlo alla Corte Suprema e mettere a rischio la sua posizione. Per questo decide di screditare Olivia, facendo trapelare la notizia del suo licenziamento e ricattando un giudice con l’aiuto di Jake e della QPA. Annalise inizia a dubitare dell’effettivo valore di Olivia, fino a quando arrivano allo scontro diretto, accusandosi a vicenda di usare la causa per fini personali. Quinn è l’unica che capisce il valore della class action ai fini della giustizia. Per questo decide di mettere da parte quanto successo con Olivia e di aiutarla. La donna fornisce alla Pope una serie di prove che hanno reso il giudice ricattabile in mono da risolvere il problema e lasciarlo libero di agire secondo coscienza. La prima parte si conclude con Olivia e Annalise a casa della Pope. La Corte Suprema ha posto la sua attenzione sulla class action. Non resta che festeggiare la vittoria, l’ex capo Gabinetto con un bicchiere di vino e l’avvocato con un bicchiere di pop corn.




Nella parte della puntata dedicata ad How To Get Away With Murder, vediamo Annalise preparare in poco tempo il discorso da sottoporre alla Corte, ogni parola verrà soppesata. La Keating, però si trova a dover affrontare oltre allo stress della causa anche l’arrivo dei genitori e la notizia che Isaac è andato in overdose per colpa sua. Annalise schiacciata dal senso di colpa nei confronti dello psicologo e dal panico per l’azione legale, sta per mollare la presa e affidare tutto ad Olivia. La Pope sa bene che solo lei può affrontare la Corte, perché solo lei conosce il caso e il suo peso reale, quindi fa ciò che sa fare meglio, convincerla ad affrontare i suoi demoni. 



Il discorso davanti ai giudici della Corte non inizia bene per Annalise. Il suo caso di apertura riguarda il padre di Nate, che viene definito dall’avvocato una vittima. Questa definizione altera uno dei giudici che non accetta che si parli di questione razziale. Le cose si mettono male per la Keating, ma la profonda conoscenza della legge la salverà, come sempre. L’avvocato manda Michaela a fare delle ricerche su un vecchio caso. La ragazza torna giusto in tempo per dare ad Annalise le informazioni che le servono. L’avvocato ricorda al giudice che in un suo vecchio caso ha affermato che il fattore razziale paralizza il sistema giudiziario. Il verdetto ovviamente arriverà alla fine della stagione. Annalise alla fine dell’udienza nella conferenza stampa, sulle scale del tribunale, ringrazia per l’aiuto e il sostegno Olivia e Connor senza nominare Michaela che ovviamente non la prende bene. La gioia per una possibile vittoria viene rovinata dalla telefonata di Bonnie: Simon si è svegliato



Per quanto riguarda le trame secondarie, Michaela resta al centro dell’attenzione per un suo avvicinamento a Marcus. L’infedeltà della ragazza viene scoperta dai suoi amici che cercano di proteggere Asher tenendolo all’oscuro. Per quanto riguarda Laurel, la ragazza scopre da Frank che la madre le ha mentito come il padre. In alcune registrazioni si sente la donna offrire del denaro a Wes. 




Il Crossover ha avuto il merito di far incontrare sullo schermo due donne forti che non si arrendono mai e che quando la causa è giusta sanno portarla avanti anche seguendo la giustizia. L’incontro con Annalise sarà servito ad Olivia per rivalutare quanto compiuto negli ultimi mesi? La Keating riuscirà finalmente a scrollarsi dal senso di colpa ed espiare le sue colpe? Per saperlo non ci resta che seguire le prossime puntate di How To Get Away With Murder e Scandal

How To Get Away With Murder

Recensione 4x01
Recensione 4x02
Recensione 4x03
Recensione 4x04
Recensione 4x05
Recensione 4x06
Recensione 4x07
Recensione 4x08
Recensione 4x09
Recensione 4x10
Recensione 4x11

Recensione 4x12

 Scandal

Recensione 7x01
Recensione 7x02
Recensione 7x03
Recensione 7x04
Recensione 7x05
Recensione 7x06
Recensione 7x07
Recensione 7x08
Recensione 7x09
Recensione 7x10
Recensione 7x11

Un saluto agli amici di: Serie tv conceptTelefilmiamo Talk about telefilmMultifandom il mondo che non c'èCinema, movie and popMultifandom» A fangirl thing.Every Fandom has a story,  How to Get Away with Murder • Italia • Subtitles On Demand.

Non perdere neanche una notizia! Seguici sulla pagina Facebook o sul nostro Gruppo o su Twitter.
 
Condividi su Google Plus

Articolo di Francesca Baranello

Posta un commento