COLONY - #RewatchTime: 2x01 "Eleven.Thirteen"

“You stay strong. You stay smart.”
Eccoci di nuovo con il #RewatchTime di Colony! Se la prima stagione vi ha tenuto incollati allo schermo dall'inizio alla fine e ha suscitato molte domande sulla mitologia della serie, l'inizio della seconda stagione sarà estremamente illuminante per voi, grazie a una digressione sul mondo prima dell'Arrivo e uno sguardo sul futuro.

ARTICOLI CORRELATI: #RewatchTime: 1x10 "Gateway"

TITOLO: Eleven.Thirteen

Regia: Juan Josè Campanella

Scritto da: Ryan J.Condal

VOTO: ½

 

COMMENTO

L'episodio si apre con una mattinata qualsiasi per la famiglia Bowman, dove vediamo anche Charlie. Will esprime a Katie la sua preoccupazione per la sua collega Devon, che sembrerebbe coinvolta in qualcosa di losco. Intanto lei arriva per accompagnare Will al lavoro e mentre escono si possono notare nel cielo delle navi spaziali in arrivo. Katie accompagna Charlie a scuola e il navigatore inizia a dare indicazioni errate, primo segno di problemi. Snyder va al lavoro (non a Stanford come sapevamo, ma alla Western Community College) e trova due tizi misteriosi che lo attendono nel suo ufficio. I due si presentano come impiegati dell'Institute for Global Advancement e gli offrono un "lavoro", per cui è stato attentamente selezionato grazie alle sue capacità. Will comunica a Devon che vuole richiedere un trasferimento a causa dei suoi scomodi contatti, una cosa che a lei non fa piacere; ma dovranno aspettare per parlarne perchè i guai stanno per cominciare. Diverse persone di rilievo sono scomparse misteriosamente e il Bureau manda Will e Devon ad indagare su uno di loro. Broussard ritorna a casa da sua madre, la quale è malata e va allo Yonk per un drink e una chiacchierata con Katie. Will e Devon vanno nel luogo designato e scoprono che la persona presumibilmente scomparsa si è rinchiusa in una stanza blindata per evitare di farsi prendere. Interrogato da Will e Devon, l'uomo, di nome Tim Lawes, svela loro che lui era parte di una lista di persone che devono essere prelevate e protette, per favorire la ripresa della società in caso di evento catastrofico. Snyder viene condotto al cospetto del suo nuovo capo, un RAP, la cui vista lo sconvolge profondamente. Poi va a casa della sua ex-moglie e sceglie di portare con se' soltanto sua figlia. Broussard viene richiamato in servizio e Will, abbandonato da Devon, dice a Katie di prendere i ragazzi e raggiungerlo, perchè sta accadendo qualcosa. Katie va a prendere Grace e chiama Maddie per informarla di quanto sta accadendo. Le cose precipitano subito e ogni impianto elettronico o veicolo si arresta di colpo, mettendo la città in ginocchio. Katie e Grace vanno a prendere Bram e data l'ingente distanza che devono percorrere per andare da Charlie, decidono di dirigersi al bar. Will li raggiunge e spiega a Katie che si tratta di un attacco ad impulso elettromagnetico, proponendo infine di andare da Charlie con la bici. Snyder viene accompagnato in un rifugio, dove fa la conoscenza di Helena Goldwyn. Broussard raggiunge i suoi compagni e inizia a capire che qualcosa non va, visto che tutti i militari sono stati radunati sotto lo stesso tetto e così esce, scampando a morte certa. I droni iniziano a volare sulla città, ci sono esplosioni ovunque e dei velivoli enormi atterrano sulla città, unendosi fino a formare il Muro che noi conosciamo, impedendo a Will di raggiungere Charlie; intanto Katie, Grace e Bram, raggiunti da Maddie e Hudson, si sono nascosti nel bar e Broussard trova sua madre morta. Tornando al presente, Will si trova a Santa Monica per cercare Charlie, ma viene aggredito ed è costretto a chiedere aiuto a Devon, mentre Katie va a trovare Bram, arrestato nella scorsa stagione, grazie all'aiuto di Maddie.
Ottima apertura per la seconda stagione, che ci permette di capire meglio come il mondo e i protagonisti siano cambiati il giorno dell'Arrivo e che cosa prevede per loro il futuro.

EASTER EGG


-In questo episodio Snyder ha il suo primo incontro con uno degli invasori, dove ha indossato una giacca, un cappello e un paio di cuffie; a quanto pare i RAP vivono con una temperatura particolarmente fredda e utilizzano gli ultrasuoni per comunicare.


-I due tizi che hanno reclutato Snyder sono in realtà degli agenti FBI e non sembravano soddisfatti di vedere Lawes.


-Il marito di Maddie, Rob, era su un volo per New York il giorno dell'invasione; se osservate con attenzione, noterete un'agghiacciante riferimento a Lost, dato che lui volava su un aereo della Oceanic Airlines.

NOTE DI INTERESSE


-Durante l'interrogatorio, Lawes parla di una lista di persone che dovranno ripristinare il vecchio ordine mondiale in caso di catastrofe; ciò indica che i rapimenti misteriosi erano una mossa preparatoria ai fini dell'invasione stessa.

-Come già sappiamo dalla scorsa stagione, i militari sono stati i principali bersagli dei RAP nell'invasione e il fatto che siano stati riuniti quasi tutti nello stesso edificio, da cui Broussard è prontamente fuggito, fa' pensare che ci fossero umani coinvolti nel progetto, come anche il fatto che esistesse l'Institute for Global Advancement, il cui stemma è decisamente simile a quello dell'Occupazione.

-Il titolo dell'episodio è un riferimento alla data dell'Arrivo, il 13 Novembre.

-In questo episodio conosciamo il personaggio di Devon, interpretata da Carolyn Michelle Smith (House of Cards).

Ci vediamo domani con il nostro ripasso del secondo episodio!

TUTTE LE NOTIZIE SULLA STAGIONE 3!


Un saluto alle affiliate
Colony Italia,I Drogati di Telefilm, Cinema, Movie and Pop Multifandom il mondo che non c'è, Josh Holloway Italia Serie tv Concept
Talk About Telefilm


Non perdere neanche una notizia! Seguici sulla pagina Facebook o sul nostro Gruppo o su Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di Ada_Bowman

Posta un commento