AMERICAN HORROR STORY:HOTEL - Recensione 5x12 "Be our guest" Season Finale

Siamo giunti all'ultimo episodio ambientato al Cortez, e per l'occasione tornano tutti i personaggi. Più qualche nuova aggiunta pronta a cambiare le carte in tavola.

 [SPOILER]


Questo episodio è allo stesso tempo completamente diverso dai precedenti ma anche la loro perfetta continuazione. Mi ha lasciato con molte sensazioni positive, ed è stato un coronamento quasi perfetto per questa stagione.

Innanzitutto ha dimostrato di nuovo la coralità di questa quinta serie, con moltissimi personaggi ma nessun vero protagonista, un elemento che  è stato per tutta la stagione il punto di forza ma anche il punto debole. In quest'ultimo episodio in particolare quasi tutti tornano centralmente in scena riprendendo i collegamenti lasciati durante la stagione e il finale di ogni storia diventa la causa-effetto delle azioni precedenti. 
E come in ogni finale di stagione di Ahs, Murphy propone una sua personale versione di lieto fine, una felicità apparente incorniciata da sangue. 

La prima metà  dell'episodio è raccontata in prima persona da Liz, con un lungo flashback che ci mette a parte della nuova situazione abitativa dell'Hotel. Liberi dal giogo della Contessa, il Cortez è ora un luogo di turismo, eleganza e fascino sotto la guida di Iris e Liz Taylor. Ci scappa ancora un omicidio o due, ma niente che non possa essere risolto pacificamente in una "riunione familiare". E' un totale capovolgimento di situazioni, qualsiasi disputa sembra ormai appianata per far luogo ad un clima di pace, come se il potere della Contessa fosse l'unico ostacolo alla felicità di tutti e Iris e Liz sono le fate madrine che spargono gioia e soluzioni ai problemi di tutti.

Ecco allora che  Sally converge tutte le sue energie negative nei social network, trovando il pubblico perfetto nel mondo virtuale; Will Drake può continuare a dedicarsi alla sua arte grazie all'aiuto di Liz; Ramona riprende il suo ruolo di star in una veste nuova; Iris può finalmente dirigere l'Hotel come ha sempre desiderato. Quanto a Liz, dopo aver scoperto di essere "l'unica donna con un cancro alla prostata" decide di uccidersi per non dover mai abbandonare il Cortez. E' simbolico che a toglierle la vita e farla rinascere sia proprio la Contessa, autrice della sua prima rinascita. Liz può così ricongiungersi a Tristan per l'eternità.

 In totale contrasto con l'immagine iniziale che ci era stata data del Cortez, ora non è più un luogo del terrore da cui è impossibile fuggire, ma è la casa da cui nessuno vuole più andare via. Non è solo Liz a scegliere liberamente un'eternità nell'Hotel, ma anche John.

La storia di quest'ultimo ci viene raccontata in modo particolare dall'ingresso in scena della sensitiva Billie Dean (Sarah Paulson), che avevamo già incontrato in Murder House, con una forte accelerata nella storia di parecchi anni. 
Negli anni le voci sull'hotel infestato hanno aumentato la popolarità e incrementato gli affari, ma hanno anche portato troppe occhiate indicrete e Billie Dean sembra essere decisa a rovinare l'equilibrio del Cortez pur di accaparrarsi qualche esclusiva televisiva.
La notte del Diavolo sembra il momento giusto per spaventare a dovere la sensitiva. 
 John concede alla donna un'intervista e così scopriamo qual è stato il destino della famiglia Lowe: dopo aver provato inutilmente a vivere da fuggitivi, Alex e John capiscono che l'unica salvezza possibile per la loro famiglia è tornare a casa, ovvero al Cortez. Certo, lì il figlio dato per morto e la moglie che non invecchierà mai più sono relativamente al sicuro, ma non è il primo posto in cui la polizia andrebbe a cercarlo? E poi, alla lunga, sarebbe comunque l'unico membro dell'intero Hotel ad invecchiare. Comunque non si pone realmente nessuno di questi problemi perchè John viene catturato e sparato a vista a pochi passi dall'Hotel. Usa tutte le sue forze per cercare di rientrare all'Hotel, lo stesso posto che l'ha richiamato incessamente per anni trasformandolo in un killer, lo stesso posto da cui era fuggito sperando di non ritornare, ma ora l'unico posto in cui può continuare a stare con la sua famiglia. Non riesce nell'intento, rendendo quindi la storia della famiglia Lowe meno palesamente una copia di quella della famiglia Harmon.  Ma resta comunque una copia.  

Scarlett viene convenientemente spedita in un collegio all'estero - lo stesso frequentato dal figlio di Will Drake- e torna a far visita alla famiglia una volta all'anno, nella notte del 30 ottobre, ovvero l'unica notte in cui John può ritornare sulla terra e rivedere i suoi cari. 



Non è l'unico a ritornare al Cortez, però. March non ha perso la voglia di riunire i più efferati omicidi per un'intima cenetta a cui da ora in poi John non partecipa più come ospite impotente e incredulo, ma da vero protagonista.  
La sensitiva viene poi spaventata tanto da fuggire dall'hotel per non ritornare.

L'unica storia che non ha avuto una conclusione è stata quella della Contessa e del suo bambino. E' palese, soprattutto negli ultimi minuti, che i produttori contavano sul tredicesimo episodio - cancellato meno di un mese fa- per concludere la vicenda. Resta quindi in sospeso il futuro della vampira-fantasma, di cui sappiamo solo che il cambio di stato non ha intaccato il suo fascino ammaliatore. Con non poca delusione dunque un elemento introdotto già quattro stagioni fa , ripreso senza alcuna aggiunta di carattere e innovazione in questa serie, viene abbandonato nel dimenticatoio: mi riferisco appunto al tema dell'anticristo che si supponeva dovesse interpretare il bambino della Contessa.

American Horror Story è stata già rinnovata per una sesta stagione, di cui per ora sappiamo solo che avrà dei collegamenti con il passato ma sarà ambientata nel presente. Voi la seguirete, nonostante le non poche deblacle di quest'anno? E qual è la vostra opinione su questa stagione appena conclusa?






Un saluto alle nostre affiliate: Horror Italy-- American Horror Story Italia-- Matt Bomer Italian Family-- Matt Bomer - Italia-- Evan Peters Italia -- Matt Bomer Fans ∞ --Il Criticatore di Telefilm -- Multifandom is a way of life -- Fantasy Italia-- Serie tv la nostra droga-- Series Generation-- Telefilm Lovers--  Lily Rabe Italia  -- Film,Telefilm,Music and More -- Multifandom


ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland e Legends of Tomorrow. Per Hawaii Five-O ci servono anche RECENSORI.

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Alf

0 commenti: