THE VAMPIRE DIARIES - Recensione S07E11 "Things We Lost In The Fire"


Con un po' di ritardo arriva la recensione dell'undicesimo episodio della settima stagione di The Vampire Diaries, dal titolo "Things We Lost in the Fire", come un film del 2007 (noi due sconosciuti della regista danese Susanne Bier) e l'omonimo brano dei Bastille (2013).







Il perché del ritardo di questa recensione potrei giustificarlo in tanti modi, la sessione d'esame, la settimana di Sanremo, il maltempo, gli alieni, in verità è stato un episodio noioso, che mi ha lasciato pochi spunti di riflessione, nonostante di cose "importanti" ne siano successe. 


Lo scorso episodio con l'inferno di Damon ci ha aperto le porte di questa nuova storyline dei disagi dei fratelli Salvatore, che proseguono questa settimana grazie all'aggiunta dei drammi interiori di Stefan.


La pietra della Fenice non fa danni solo quando si è intrappolati al suo interno, lascia diversi strascichi anche una volta usciti, lo sa bene Stefan che ha passato gli ultimi mesi a combattere contro delle allucinazioni, motivo per cui cerca di star vicino ad un riluttante Damon.

I due continuano ad avere allucinazioni pesanti.
Il succo della storia, nonché la parte più interessante, è questo: Stefan riesce a liberarsi solo lasciando "annegare" Damon, perché sarà felice solo quando si libererà del fratello (quindi mai).
Damon a sua volta sarà felice solo quando lascerà andare Elena (quindi mai) ed abbraccerà totalmente la propria natura malvagia. Motivo per cui atterra Tyler (oh chi si rivede) e dà fuoco al corpo della donna amata.


La cosa è piuttosto grave, Damon che distrugge Elena e la possibilità di stare con lei, avrà diverse conseguenze su di lui, sugli altri personaggi e sull'opinione degli altri personaggi su di lui. Ma soprattutto su di lui.
Sappiamo, grazie ai flashforward risalenti ai primi episodi della stagione, che il corpo di Elena dovrebbe essere salvo, è plausibile che Kai abbia fatto un incantesimo a riguardo, così come sappiamo che Tyler è vivo e vegeto (se a qualcuno interessasse). Ma Damon evidentemente non sa niente di tutto questo e questo aprirà sicuramente un periodo oscuro per lui.

Intanto Caroline si rende conto di essersi affezionata alle bambine che porta in grembo, Matt incontra una poliziotta che forse sarà la sua futura moglie e Bonnie scopre, grazie a Nora, che esiste una cacciatrice (evidentemente la donna che sta dando la caccia a Stefan nel futuro). Una storyline che potrebbe anche rivelarsi interessante.


A 3 anni da oggi Matt è alleato della cacciatrice, libera Caroline ma è risentito nei confronti di tutti gli altri perché ha perso la donna amata.




Un po' di confusione, un po' di noia e un po' di scarso interesse nei confronti di questo episodio. Belli i momenti Steroline, bella l'introspezione dei personaggi di Damon e Stefan ma questa seconda parte di stagione per ora è meno incisiva della prima. 

Recensione di Lisa M.
ATTENZIONE! Stiamo cercando collaboratori che ci aiutino con le news di: Empire, Supergirl, Arrow, The Flash, Hawaii Five-0, Game of Thrones, Homeland, The Blacklist e Legends of Tomorrow. Per Hawaii Five-O e The Blacklist ci servono anche RECENSORI."

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Lisa M.

0 commenti: