OUTLANDER - Recensione 2x03. Spoiler!




Avete visto il nuovo episodio?
Che ne dite? 
Commentate con noi!
Attenzione: Spoiler!













I Fraser cercano di adattarsi alla Francia e di portare avanti la propria missione, ma la loro vita di coppia ne risente molto.
Jamie è totalmente preso dalla politica, dagli intrighi del Principe Charles: trascorre il suo tempo alla Maison Elise con lui, gioca a scacchi a Versailles con il Ministro delle Finanze e sacrifica volentieri le ore di sonno pur di fermare la ribellione giacobita.
Claire, invece, deve "accontentarsi" di un banale tè con le ladies, di una partita a carte con Louise de Rohan e di ascoltare le ingenue confessioni e paure della giovane Mary Hawkins. 


Proprio da quest'ultima arriva la prima sorpresa della serata: la ragazza dice di venire da Seaford, nel Sussex, e Claire capisce di avere davanti a sé niente altro che un'antenata di Frank! L'albero genealogico del suo primo marito, infatti, comincia proprio nel 1746 con il matrimonio tra Jonathan Wolverton Randall e Miss Mary Hawkins.
Come sia possibile questa unione non lo capiamo neppure noi, conoscendo il carattere dei due personaggi, eppure una sottile logica aveva sempre suggerito a Claire che Black Jack non poteva essere morto, altrimenti Frank non sarebbe esistito.

Il sapere che quella bestia è ancora in vita la rende inquieta, fino a discutere con Murtagh, colto in "fallo" (letteralmente) con la cameriera. Claire lo rende partecipe della sua scoperta ed entrambi promettono di mantenere il segreto con Jamie: se sapesse la verità, sarebbe capace di tutto, meglio evitare, quindi.

Mentre il giovane è in altre faccende affaccendato ("Cos'è la politica se non una partita a scacchi su vasta scala?"), Claire va dal suo primo amico parigino, Mastro Raymond.
Nel suo negozio, dopo un incontro molto formale con Le Comte St. Germain e l'acquisto di un contraccettivo per la sua cameriera, Claire parla amabilmente con l'uomo.
Cominciamo a conoscerlo un po' di più anche noi e scopriamo, dai suoi discorsi, che oltre ad avere tante conoscenze in fatto di erbe e piante, è anche un astuto uomo d'affari e un filantropo che accontenta i clienti senza commettere atti sacrali.
Se Claire si fida di lui, ci fidiamo anche noi. 


"Sono una donna ben poco comune", confessa a Mastro Raymond e, per questo, l'uomo le suggerisce di prestare aiuto all'Hopital des Anges, un'istituzione benefica gestita da suore, dove potrà mettere in pratica le sue conoscenze e abilità di guaritrice.
E' la svolta per Claire: si dirige subito lì e comincia ad aiutare i malati. Conosce Madre Hildegarde, figlioccia del bisnonno di Re Luigi, e Bouton, non un semplice cane ma un vero e proprio medico! E' la rivelazione dell'episodio e lo amiamo già tutti!


Quando Claire torna a casa la sera, felice di non avere più una vita convenzionale in quel di Parigi, trova Jamie agitato e inquieto. Ascoltare i racconti della moglie, poi, non lo fa sentire meglio, anzi! Teme per la sua salute e per quella del bambino che porta in grembo; inoltre, la vorrebbe a casa, al sicuro e pronta a dargli l'aiuto e il sostegno di cui ha bisogno in questo periodo. Invece, lei va altrove cercando di soddisfare se stessa, vuole sentirsi utile, appagata, ha bisogno di uno scopo, oltre a quello di salvare la Scozia. Insomma, i due discutono animatamente e c'è un momento di forte tensione che preoccupa anche Murtagh. 


Jamie esce e va di nuovo alla Maison Elise, dove fa la conoscenza di un nuovo personaggio: il piccolo e astuto borseggiatore Fergus. Notando le sue abilità, Jamie ha l'idea di ingaggiarlo per un lavoro delicato: rubare le lettere che Prince Charles riceve per carpire tutte le informazioni che altrimenti non avrebbe.
Le lettere, infatti, sono cifrate e in una di esse Jamie e Murtagh scoprono anche uno spartito musicale. E' un "Canto alla Nazione" con un strano testo in tedesco. C'è qualcosa che non torna, ma i due hanno una soluzione, anche se piace poco a Jamie: far tradurre musica e testo a Madre Hildegarde, che ha anche un talento musicale.

La suora riconosce nel pezzo un brano di un certo Bach, suo amico. Claire, ovviamente, venendo dal futuro, sa che si tratta del genio di Johann Sebastian Bach.
Analizzando lo spartito, nota l'insolito cambiamento delle chiavi musicali. Jamie si mette subito all'opera e, in breve, riesce a decifrare il messaggio firmato.....dal duca di Sandringham!
Ecco un altro che ritorna e che sta facendo il doppio gioco, puntando a favore e contro la restaurazione degli Stuart!

E' su di lui che bisogna insistere, ora, ma non dimentichiamo che il segretario del duca è il fratello di Black Jack......

Che intrighi in questa storia! E quanti colpi di scena ci aspettano nei prossimi episodi!
Questo, intanto, è stato un po' più movimentato rispetto ai primi due, ma dipende dalla trama, naturalmente. Ora cominciamo ad entrare nel vivo delle lotte politiche e ci saranno rivelazioni impensabili. Ci auguriamo anche che torni presto il sereno tra Jamie e Claire: vederli così, freddi, distaccati e presi dalle rispettive vite non è bello. Tuttavia, se riflettiamo bene, anche questo comportamento è conseguenza del finale della prima stagione.
Il tempo curerà le ferite emotive di Jamie e, sicuramente, accenderà di nuovo la passione in questa bellissima coppia.
Menzione speciale per Murtagh: il suo comportamento scanzonato migliora il nostro umore e notiamo con piacere quanto ami la Francia.....ora!
Da evidenziare il breve momento ad inizio episodio, quando Jamie/Sam Heughan pronuncia la parola "Subito" in italiano! Gli ormoni delle tante fans hanno sicuramente avuto una bella scossa!

Alla prossima!

                                                                                                                                                       Lidia








SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Lidia Lyn

0 commenti: