FEAR THE WALKING DEAD - Recensione episodio 2x06


Che puntatona! Un'ambientazione evocativa (il Messico con tutte le sue leggende e i suoi misteri), occhi che sanguinano, due morti, una nuova casa (sarà davvero sicura?), nuove promesse (riusciranno a mantenerle?), un gufo misterioso. Insomma, ci hanno dato molto su cui pensare. 



S02E06

Titolo: "Sicut cervus"
Scritto da: Brian Buckner
Diretto da: Kate Dennis
Voto: 10/10


WELCOME TO BAJA
La transizione di soldi tra Luis e Miguel per poter arrivare in Messico non finisce nel migliore dei modi purtroppo: Luis morente chiede a Daniel di risparmiarlo e dà ad Ofelia una curiosa moneta che rappresenta un gufo da consegnare alla madre. Daniel sembra sapere di cosa si tratta ma evita l'argomento, quindi dobbiamo dedurre che non sia un buon segno. I guai arrivano presto: non appena entrano a Baja, mentre Vitor nota la macchina di Thomas e comincia a cercarlo nella chiesa urlando, la massa di fedeli che abbiamo visto all'inizio li attacca. Sono ovviamente trasformati ed è dura per tutti uccidere, soprattutto i bambini. Abbiamo qui anche un interessantissimo flashback che riguarda Daniel: un bambino afferrato per il collo (è lui il bambino oppure è colui che sta per ucciderlo?). Per fortuna Ofelia interviene e trafigge il cranio del piccolo chierichetto. 
Una volta entrati in casa Abigail e lasciate le armi, Victor si ricongiunge finalmente con Thomas, ma scopriamo che sta male perchè è stato morso al braccio. Assistiamo a un momento molto intimo tra i due che hanno bisogno l'uno dell'altro, in modi diversi. Intima è stata anche la chiacchierata tra Nick e Celia: il giovane per la prima volta si apre e dà sfogo ai suoi sentimenti. Tutte queste uccisioni gli stanno dando la nausea, e lo abbiamo capito subito nel momento in cui ha dovuto uccidere una piccola zombie. Celia fin da subito si dimostra una figura materna, con lui come con Victor e Thomas, ed è per questo che Nick trova in lei un'ottima confidente anche se non la conosce. Nel frattempo Chris affronta Alicia: non so davvero dire se lo fa apposta a fare il finto tonto oppure se ha delle serie turbe mentali! Abbiamo visto tutti il suo sguardo mentre lo zombie attaccava Madison, e anche se non vuole ammetterlo stava lasciando che la uccidesse. Quello che però sembra preoccuparlo di più è il fatto che Alicia possa dire questa cosa al resto del gruppo [hai la coda di paglia Chris? Okay sei giovani ma questo non ti autorizza a fare quello che ti pare e a non prenderti le tue responsabilità. Non è accettabile in un mondo normale, figuriamoci in questo!].
Madison interviene come una vera mamma leonessa che vuole proteggere il suo cucciolo: sembra infastidita dalle parole di Celia:
Niente di tutto questo è una novità Nicholas. Siamo solo di passaggio. I nostri morti, e loro sono i nostri morti, hanno sempre camminato in mezzo a noi. L'unica differenza è che ora possiamo vederli.
Queste parole ci fanno suonare subito un campanellino d'allarme, sopratutto dopo che nella scena iniziale il parroco ha nominato Celia in relazione a ciò che stava succedendo. Che Celia abbia una doppia faccia? Il suo viso di certo è un po' ambiguo, non si capisce bene se emana tenerezza o inquietudine. Un altro campanello d'allarme suona ancora più forte quando poco dopo Celia dice a Daniel di non dispiacersi per la morte di Luis: non gli hanno sparato in testa quindi non c'è niente di cui preoccuparsi [ecco perchè lo aveva scongiurato di non colpirlo alla testa :O]. In tutto questo ritorna l'immagine del gufo scolpita nel tronco dell'albero che sovrasta quella piccola "cappellina" commemorativa. 
Proseguendo con i momenti cruciali della puntata, non possiamo dimenticarci di questo: Madison e Victor sembrano sempre più amichevoli, secondo me nasceranno una bella amicizia e una bella collaborazione tra i due. Tom affida proprio a lei la cura del suo compagno, e questa promessa condizionerà in modo radicale le vicende del gruppo e in particolare di questi due personaggi. Madison in questa puntata ha proprio spiccato il volo, mostrandosi a 360°: madre, amica, alleata, combattente, compagna. 
Daniel continua ad essere indecifrabile, ma così abbattuto non lo avevamo mai visto. Credo che sia anche abbastanza spaventato, magari tormentato dai fantasmi del presente e del passato. Ho paura a vederlo così perchè, conoscendolo, non so di cosa potrebbe essere capace. Altrettanto indecifrabile per me è Travis: un momento prima è un agnellino mansueto che non sa nemmeno lui dove si trova e cosa sta facendo, e un momento dopo si trasforma in quest'uomo meraviglioso che sa tirare fuori gli attributi e crede nel fronte unito della sua famiglia allargata. Mi è piaciuto moltissimo come ha tenuto testa a Madison nella discussione riguardo Chris: è vero ha un problema, così come Nick aveva un problema e loro devono essere uniti ed aiutarlo ad affrontarlo. Madison è mamma chioccia e questo lo apprezzo un sacco, ma come ha detto Travis, Alicia è la loro figlia, è così deve essere anche per Chris e ovviamente per Nick. 
Lo sentite ora il mio cuore che va in mille pezzi? Victor cosa diamine vuoi fare? Capisco che ami Thomas ma ti prego non lasciarci =( Questo risvolto alla "Romeo e Giulietta" arriva inaspettato e mi colpisce fortissimo: sarebbe una meravigliosa storyline, ma significherebbe sacrificare un personaggio eccezionale... non so se sono pronta!
Ora invece vi ricordate il fienile di Hershel in The walking dead? Ho la netta sensazione che stia succedendo una cosa simile anche qui: Daniel vede un bambino gettare un cane giù da una rampa: che stia nutrendo i loro morti? Dopo i discorsi di Celia e del parroco su di lei sarebbe plausibilissimo. E infatti poco dopo ritroviamo lo stesso bambino parlare alla madre della sua giornata dietro una grata: è diventata un errante, insieme a molte altre persone. Ecco quindi che un oscuro segreto si nasconde dietro la facciata della paradisiaca Baja. Quando Daniel affronta Celia sull'argomento, tutti i nodi vengono al pettine: la gente del luogo voleva uccidere gli erranti ma lei non glielo permetteva, rinchiudendo i suoi cari nelle cantine. Il cerchio si chiude: vi aspettavate una chiusa così inquietante? Insomma qualcosa che non andava si sapeva ma questo... è davvero peggio del fienile di Hershel! La dolce e materna Celia ha avvelenato tutti con le ostie: aveva ragione il parroco dunque, è lei la responsabile di tutto...
Devi riappacificarti con i tuoi morti
Io ho la pelle d'oca :O
Ma allietiamo questi brutti pensieri con una tenerissima scena tra Nick e Ofelia
[finalmente! Quanto mi piacciono i loro momenti, sono sempre piccole cose ma tutte significative], almeno fino a quando la domanda "quando sei stato in chiesa l'ultima volta" innesca in tutti noi la visione del pilot della prima stagione: è in chiesa che tutto è cominciato, e con Nick. E sull'onda di questa rinnovata inquietudine va a chiudersi l'episodio: Victor passa davanti al vassoio con le ostie avvelenate, che abbia cambiato idea sul morire al fianco del suo compagno? E Chris si alza in piena notte, lasciando ignaro il povero Travis che si è addormentato, per dirigersi verso la stanza di Alicia e Madison. Victor va verso un cassetto e si posiziona immobile accanto alle ostie, allora le prenderà per davvero. Chris afferra un coltello per avverare la sua minaccia e uccidere Alicia (o Madison). Ed infine uno sparo: Chris si ferma tra le urla delle due ragazze che lo cacciano dalla stanza e l'ultima immagine che vediamo è quella di Thomas con il volto coperto da un cuscino e un foro in testa. Victor sta tenendo in mano la pistola. Celia si infurierà! Ma questa è un'altra puntata.

Ecco i migliori e i peggiori di questo episodio da brivido, in tutti i sensi:

Best scene:
Mai ci fu inizio più pregnante di questo, solo questa scena si
merita un 9 pieno. E' stato un momento davvero molto intenso
e anche abbastanza "spaventoso": il mondo è cambiato, il male
ci sta mettendo alla prova e il miglior modo per combatterlo è
SOPRAVVIVERE.
Rappresenta l'essenza dello show, la chiave di lettura delle azioni
dei personaggi.
Worst scene:
Subito dopo la speranza, ecco sopraggiungere la morte. Ma
quanto è stata impressionante questa scena? Ad un certo punto
tutti i fedeli e il parroco cadono a terra con gli occhi sanguinanti.
E a quanto pare la responsabile è Celia. 
Best caracther:
Madison è super promossa in questo episodio! Ha finalmente
mostrato e dimostrato quello che è: una persona forte ma sensibile,
una mamma protettiva e un'alleata preziosa. Se continuiamo così
potrebbe diventare uno dei miei personaggi preferiti.
Worst carachter:
Ancora una volta c'è Chris tra i peggiori: che fai lasci uccidere
Madison solo perchè ha detto a tuo padre che hai ucciso Reed
quando ancora non era infetto? :O Sei proprio un piccolo idiota!
Per non parlare poi di quello che succede dopo con Alicia:
Alla prossima recensione!
Daria

Photo credit: AMC, Tumblr


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Daria Schiavolin

3 commenti:

barby ha detto...

puntata veramente inquietante O.O ...celia è la versione sociopatica di hershel,il mio lato psycho si gasa xD... Credo sia anche una specie di sciamana,quella moneta è simbolica ma io sono tonta vorrei spiegassero meglio il significato,anche se intuibile.

bello il messico,le leggende,le abitudini...ora voglio sapere di Daniel!la sua storia è anche piu'intrigante...
I Nofelia sono meravigliosi,nick è di una dolcezza che mi fa sciogliere;già è nauseato,e ci credo,ma quando dovrà uccidere i vivi cosa farà? speriamo non impazzisca come chris,che è un bel problema...sarà recuperabile? è il figlio di travis,è un'incognita che farebbe crollare tutto,geniale per certi versi questa scelta.... ps: recuperatemi jack T_T Pps:togliete quelle ostie da victor!!

Daria Schiavolin ha detto...

Barby ormai io e te pensiamo come una mente sola 😍

barby ha detto...

si :D pure su madison,comincio ad amarla anche io *_*