REIGN - Recensione episodio 3x15 "Safe passage"

Che puntata ragazzi, che puntata! Era da un po' che non si vedeva un Reign così.








S03E15
Titolo: "Safe passage"
Scritto da: Lily Sparks
Voto: 9/10


HISTORY REPEATS ITSELF
Catherine e Charles vengono incastrati dai 13 cavalieri per l'omicidio dei nove generali. Di comune accordo con Narcisse, Bash e Mary decidono di raccontare che quegli uomini non sono mai arrivati al castello, e per questo devono corrompere qualche servo. Come avevo predetto Mary chiede a Bash di restare in Francia con la sua famiglia, per proteggerli, e lui accetta non senza rammarico: lo si è letto benissimo nei suoi occhioni azzurri. Nel frattempo il giovane re ha pensato bene di convocare Delphine come veggente di corte: se i 13 cavalieri si nascondono nel palazzo, devono scoprire di chi si tratta! Delphine capisce che ora Bash ha il cuore occupato da qualcun'altra, ma rimane comunque per la promessa fatta al re. Nel frattempo Lord Narcisse riceve una lettera da Lola: un messaggio cifrato per Mary. Christophe, come ogni stalker dalla mente assassina che si rispetti, non si è lasciato sfuggire quello che è successo: la regina madre ci ha messo troppo tempo a tornare nelle sue stanze e non ha fatto ripulire la sala del banchetto come di consueto.
Faccio finta che voi siate la mia preda, ma non vi uccido.
No, dai, davvero poco poco inquietante il ragazzo O.O. Le cose sembrano andare bene, più o meno,
fino a che due eventi importantissimi accadono:
  1. Delphine percepisce la presenza del killer, e lo sente strangolare una donna ma non per ucciderla in quanto lei lo sta proteggendo. Noi sappiamo fin troppo bene che si tratta di Catherine, che gli lascia fare quel macabro gioco in cambio del suo silenzio. Ricatti, tradimenti... ah questi reali ci manderanno al manicomio! :P 
  2. le teste dei generali uccisi che loro hanno seppellito vengono esposte su delle picche sopra la
    torre del castello. Ovviamente tutto ciò avviene nell'esatto momento in cui le truppe di quegli stessi generali arrivano al castello per ricongiungersi con loro e riscattare il denaro dovuto. La conseguenza immediata sarà accusare la reggente e organizzare una rivolta.
Insomma proprio nel momento in cui finalmente Mary può lasciare la Francia, ci si mettono queste circostanze e rischiano di ritardare la partenza, cosa che non può assolutamente avvenire perchè Mary ha solo una brevissima finestra di tempo per poter agire. Narcisse le lancia varie frecciatine inducendola a proporre i suoi mercenari a Catherine per reprimere la neo-rivolta, ma la reggente le dice che non ha bisogno di lei e che devono andare avanti a governare come regine di due diverse nazioni
Go take back you country
Alla corte francese Christophe ha mietuto un'altra vittima: Delphine, allertata dai suoi sensi, si imbatte in lui, che prontamente la accoltella più volte alla pancia. Maschera l'omicidio facendo credere a tutti che sono stati i 13 cavalieri, arrivati a lei prima che potesse scoprire chi fosse l'infiltrato in casa Valois.  Ma Bash di sicuro non si è fatto incantare, soprattutto dopo aver visto i lividi sul collo di Catherine. E anche lei ha capito subito il vero colpevole, dal momento che le guardia hanno riferito che è stato proprio Christophe, giovane tenebroso, a trovare il cadavere e dare l'allarme. Bash lo anticipa nelle sue stanze, lo smaschera e, tra le urla del giovane assassino collezionista di cuori, lo assale con una balestra. Prontamente Christophe [quando è lui sotto attacco è davvero un coniglio! Gli viene la lingua lunga] gli dice di una lettera che contiene sia i suoi crimini che quelli di Catherine, sufficienti a toglierle la reggenza, ma è disposto a dirgli dove si trova solo se lo lascia vivere...e Bash accetta. Ma a sorpresa lo infilza con la spada e finalmente lo uccide! Sono però preoccupata per Catherine, è vero che lo ha protetto e non voglio certo giustificarla ma il trono di Francia ha ancora bisogno di lei, ora più che mai. A minare la sua vita ora è proprio Bash: ha scoperto della morte della sua vera madre, Diane, per mano di Chaterine; ha scoperto che ha fatto picchiare Claude per ottenere la reggenza e strapparla dalle mani di Narcisse che aveva organizzato il
matrimonio; e ovviamente sa che ha nascosto un omicida tra le sue lenzuola. Questa rabbia, questa reazione di Sebastian ci voleva: era da tempo che aveva perso il suo tono, il suo carattere. Eccolo ritornato finalmente, e non possiamo che esserne felici! La strangola, le punta la lama al collo. E' chiaro che non la può uccidere, ma può sicuramente andarsene e dimettersi dalla carica di vicerè [ti prego raggiungi Mary e salpate insieme al tramonto, TI PREGO!! Sono diventata isterica a questo punto della puntata]. Il mio intuito colpisce ancora e sia lui che Narcisse, per motivi diversi, raggiungono Mary per imbarcarsi alla volta dell'Inghilterra. I guai non sono finiti: Bash ha dato la lettera contenente i peccati di Catherine a Charles e Claude, i quali la minacciano, senza mezzi termini, di fargliela pagare.

GIDEON'S RETURN AND GIRLS POWER
E' tornato il mio Gideon *.* Elizabeth per ringraziarlo del lavoro svolto in Francia gli dà fiducia inserendolo nella cerchia a lei più vicina. E quando sembra che ormai per lui Mary sia un lontano ricordo, eccolo a parlare con Lola di come lui le debba tutto. Perciò, come aveva promesso a Mary, farà di tutto per liberare Lola dalla "vacanza" inglese. Quest'ultima viene convocata da Elizabeth, la quale ha bisogno di un importante consiglio politico. Knox le chiede aiuto nel detronizzare Mary ed entrambe sanno che ciò metterebbe a repentaglio anche la sua figura di sovrana femminile. Al contrario non appoggiarlo le farebbe perdere i sostenitori protestanti che lui controlla. Quindi come si può superare questa situazione di impasse? Semplicemente comportandosi da femmina, cioè fingendosi indecisa e bisognosa di consultare la Bibbia per prendere la giusta decisione. Agli occhi di Knox risulterà innocua e allo stesso tempo Elizabeth eviterà di
prendere una decisione che potrebbe costarle il trono. Devo ammetterlo,anche se a fatica: mi piace l'intesa che è nata tra loro, vedrei bene Lola come dama e consigliera di Elizabeth. L'idillio finisce quando, rivelando a Gideon la soffiata fatta a Mary per raggiungere la Scozia, lui le fa notare che in questo modo Elizabeth si sentirà minaccia e potrebbe tenere lei e il piccolo John in ostaggio ancora per molto. Devono quindi affrettarsi ad organizzare la fuga.

FINALLY SCOTLAND...OR MAYBE NOT
It's really happening, finally after all these years. I'M GOING HOME.
Non potete capire quanto sono felice per lei! Si vede che ha paura a lasciare la Francia, alla fine anche quella è stata la sua casa per molto tempo, ma ha anche quella voglia negli occhi, quella fame, di riprendersi ciò che le appartene: la Scozia. Sono anche curiosissima di vedere come evolverà la serie tra Francia, Scozia e Inghilterra. Il momento della partenza è stato strappalacrime: il saluto con Charles e con Bash, la colonna sonora del telefilm in sottofondo... dai su ammettete che anche a voi è scesa qualche lacrimuccia! Per Mary inizia un nuovo capitolo. Ricorda il giorno del suo arrivo, come era spaventata ma circondata da persone che da lì a poco sarebbero diventate la sua famiglia. Ora invece è sola contro una forza agguerrita, i protestanti, in una nazione che è sua di nascita ma in cui non ha potuto purtroppo vivere negli ultimi anni, e quindi possiamo dire in una nuova nazione. Vogliamo poi parlare del regalo lasciatole da Francis? [il mio cuoricino sta scricchiolando]:



Poi sentire la voce di Francis mentre Mary legge la sua lettera è stato il mio momento più toccante di tutta la puntata. Uno di quei momenti che ha sicuramente aumentato la votazione dell'episodio. Mary, la regina dagli occhi lucenti, dall'animo che brucia di amore e passione, che sa sempre quale sia la cosa giusta. E poi quella meravigliosa spada! Tutti elementi che hanno spronato Mary a ritornare al castello francese per difendere Catherine dall'imminente attacco delle truppe, arrivate a chiedere giustizia (ormai non è più solo un questione di denaro). Gli uomini si ritirano al campo, convinti da Mary dell'innocenza della reggente. Quanto sono fiera della mia Queen of Scots! Il discorso di Mary ai soldati ha riempito tutti di orgoglio, persino Narcisse che non ha mai creduto in lei. Eccolo infatti pronto ad imbarcarsi per andare a salvare la sua dolce mogliettina Lola. Direi che i due si sono influenzati a vicenda, incoraggiandosi ad agire in nome di ciò che è giusto e non solo in vece del proprio egoismo. Ritornata al porto accetta di portare con sè Narcisse, anche se controvoglia, e Bash, molto volentieri. Con un ultimo sguardo rivolto all'orizzonte saluta la Francia:
Francia...i think i should never see you again.
L'episodio si conclude con la nave nel bel mezzo di una tempesta notturna e la cabina di Mary che viene inondata...  

Best scene:
Questo momento di addio tra Catherine e Mary è stato molto
tenero ed emozionante. Ho amato il loro rapporto con l'avanzare
delle stagione, il modo in cui si sono difese, protette, spalleggiate.
Catherine la abbraccia affettuosamente come una madre e
come una alleata la esorta a riprendersi il trono che il destino
ha riservato per lei.
Best carachter:
Il migliore dell'episodio per me è stato Sebastian: finalmente
è tornato!! 
Worst scene:
Gli occhioni tristi di Bash quando Mary parte per la Scozia...
straziante =( 
Worst carachter:
Gente non ce la faccio proprio a tollerarlo! Ha la
faccia da schiaffi e il tipo di personaggio che
interpreta non aiuta ahimè =/

Vi ricordo che la prossima puntata andrà in onda Lunedì 6 Giugno.
Daria

Photo credit: The CW, Tumblr
Affiliate: Serie tv la nostra drogaTelefilmLoversLe cose belle della vita sono a puntateFantasy ItaliaSeries Generation, Cinema movie and pop

SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!

Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da Daria Schiavolin

0 commenti: