THE WALKING DEAD - Recensione 7x01 "The Day Will Come When You Won't Be"


Questa è la recensione che non avrei mai voluto fare. Anche solo pensare di poterne parlare mi fa stare male fisicamente. Vi avviso sin da ora, questa recensione è post programmata perché ho fatto la diretta stanotte. E' stata una delle cose più dure che io abbia mai fatto e sono telefilmica da eoni. Ma bando alle ciance, scopriamo chi è la vittima designata di Lucille. 

Come sapete, eravamo rimasti a Negan che doveva scegliere chi colpire con la sua folle interpretazione di giustizia e punizione. Quale modo migliore per farlo se non con una filastrocca? La spada di Damocle pende sulla testa di tutti i nostri eroi, quelli che abbiamo imparato ad amare, puntata dopo puntata, in questi anni di messa in onda. Non sappiamo a chi toccherà ma un'idea ce la siamo fatta durante questi mesi. E per certo sappiamo che qualcuno morirà, non c'è scampo. 


La vittima designata è, come sempre, quella che nelle scorse puntate ha avuto un'epifania, perché si sa che quando scopri te stesso in questo show fai una brutta fine. E lui non poteva essere da meno. Quindi salutate tutti il nostro gigante buono, il nostro rosso preferito. Salutate tutti il nostro Abraham e sorridete in faccia alla morte con un sonoro "Succhiami lo scroto" come ha fatto lui. 
Ma il problema non è che Abraham sia morto, perché lo sapevamo che qualcuno doveva morire. Il problema reale è che proprio mentre ci rilassavamo perché "tanto ormai il morto c'è stato", il Kirkman con tutta la combriccola, c'ha sconvolto LETTERALMENTE. Piccola premessa, ho fatto la diretta in collegamento Skype con due persone in giro per l'Italia... Le nostre facce erano ESATTAMENTE le stesse, giusto per dire. 
Tornando a noi. Perché siamo tutti sconvolti? Perché Daryl ha uno scatto da folle, quale è, e Negan decide che una testa spappolata è troppo poco. 


E' tutto talmente improvviso che se non fossero state le 4 di mattina avrei urlato come un'aquila. Neanche il tempo di un battito di ciglia che Lucille frana impetuasamente sulla testa di Glenn lasciandogli giusto il tempo di guardare Maggie per dirle che la troverà... Penso di aver avuto un ictus in quel momento perché guardavo il televisore senza capire cosa stavo vedendo, cioè un uomo sorridente che continuava a sbattere una mazza chiodata su una poltiglia che una volta era una testa. In questo momento sono Rick, impotente, sono Maggie, devastata, sono Daryl, incredulo, sono Michonne, sconvolta... Sono tutti loro e non solo perché Glenn era il mio personaggio preferito. 

Ed è così che diciamo addio al dolcissimo "ragazzo delle pizze", quello che è sopravvissuto al numero più alto di attacchi zombie di tutti i personaggi, è resuscitato da sotto un cassonetto approfittando della pancia piena dei zombie, al virus della prigione, a Terminus... Alla persona che ha fatto sorridere davvero una ragazza distrutta, che l'ha amata oltre ogni immaginazione, che la renderà madre... Addio a te mio adorato Glenn, protagonista nel mio cuore dal primissimo momento in cui ti ho visto con quel cappellino.  Mi mancherai. 


Voi pensate sia finita ma non può esserlo, perché Negan non è un uomo misericordioso e ce l'ha dimostrato in meno di venti minuti dalla sua prima apparizione. Infatti prende Rick e lo porta via. Dio sa dove e perché. Non ci resta che aspettare e scoprire che lo porta, in mezzo alla nebbia e a un'orda di zombie che lo attaccano da tutte le parti. Perché ce lo porta? Vuole piegarlo, spezzarlo se possibile. Vuole renderlo inoffensivo, una sua marionetta. Ma Rick è impegnativo da sottomettere e allora perché non colpirlo ancora più duro? 

Non è col dolore fisico che rendi inoffensivo uno come lui, che ha passato quello che ha
passato e che ha fatto quello che ha fatto. L'unico modo per farlo è trovare il suo punto debole e quale può essere se non suo figlio? Infatti Negan vuole che Rick tagli la mano a suo figlio. Organizza tutto. Il segno del pennarello nel punto in cui deve tagliare, il braccio giusto, il disinfettante per l'ascia... Ed è proprio qui che, finalmente, la grandezza di Rick si sgretola. Sotto il colpo d'ascia mai partito. A questo punto della puntata Rick ha perso tutto. Credibilità, leadership e dignità, perché vedere il "re del nuovo mondo" frignare come un bambino è quanto di più umiliante possa esistere. 


Negan se ne va dando loro i termini dell'accordo e la scadenza. "Tutto quello che era vostro, ora è mio. Voi non avete niente, più niente". Si porta via tutto il suo esercito, prendendo anche Daryl perché "ha fegato", poi li lascia a fare i conti con i loro morti. Non c'è niente da fare, ovviamente. Maggie è distrutta, sconvolta. Ma vuole vendetta. Vuole che Rick prenda tutti gli uomini possibili e faccia fuori il bastardo che ha ucciso l'uomo della sua vita. Possono solo raccogliere i cocci del loro gruppo e tornare ad Alexandria con la coda tra le gambe. 

Due cose mi preme dire. La prima riguarda la scelta degli autori di far vedere una tavolata
felice e rilassata, in cui Glenn tiene suo figlio sulle ginocchia e Sasha è incinta di Abraham. Questo è stato veramente il momento più doloroso della puntata proprio perché è così che doveva essere e che non sarà mai più. La seconda invece riguarda quella parte di fandom che se la sta prendendo pesantemente con Daryl per la morte di Glenn... 
State scherzando? Partendo dal presupposto che Daryl è sempre stato una testa calda, come pensavate avrebbe reagito vedendo un componente della sua famiglia minacciato dopo aver visto morire Abraham in quel modo? Glenn è morto perché Negan è pazzo. Poteva essere chiunque. Avrebbe potuto scegliere una donna o anche Carl perché non gli interessa chi, ma quello che provoca in chi gli sta davanti. E direi che è riuscito nel suo intento anche se io credo ancora in Rick. La Ricktocrazia non è finita, manco per niente. 

Vi saluto, almeno fino alla prossima settimana! Spero che siate riusciti ad evitare tutti gli spoiler del mondo prima di riuscire a vederla! Un bacio grande, Micaela.

Salutiamo le nostre affiliate.
Telefilm Lovers The Walking Dead Italia The Walking Dead ITA Fantasy Italia
The Walking Dead Fans Mania ITA Caryl Italia Telefilm, Film, Music and more 
Series Generation Horror Italy Multifandom is a way of life Andrew Lincoln Italy
Subtitles On Demand Multifandom √ I Drogati di Telefilm 
Le Cose Belle della Vita sono a Puntate

SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Scritto da MiKyCaRtEr84

1 commenti:

barby ha detto...

sconvolta è dire poco...anche se i papabili erano scontati(uccidere daryl sarebbe stato causare la terza guerra mondiale),io NON mi aspettavo veramente anche glenn...non mi aspettavo quel modo,per entrambi.... mi aspettavo che tagliasse la mano a rick,non che lo demolisse totalmente....mi aspettavo un delirium tremens di arroganza,non un... totale carisma. perchè negan è puro carisma:crudele,ironico,intelligente,empatico(si',empatico)...ancora meglio del fumetto,dove il fu governatore è stato(col senno di poi e paragonandoli)ignobilmente defraudato,nella serie.

--flashback: il governatore e rick a confronto,per decidere delle sorti ed evitare una guerra...lui racconta a rick della moglie,del suo vissuto con lei...sapendo che rick ha appena perso la sua.voleva annientarlo. li'pensai: questo entra nella top 3 dei miglior momenti di un villain con la V maiuscola. ora se ci ripenso,è nulla. è poca cosa.direi che fa anche ridere,ma il governatore tutto sommato è stato un grande personaggio,gli porterò sempre rispetto. e odio,per la mia andrea e il mio hershel.

tirando le somme... addio glenn,addio abraham T_T,sarà dura rimpiazzarli,anzi impossibile....e no,io non do nessuna colpa a daryl,avrei reagito anche io cosi'...
rick in quel modo....mi ha svuotata.