THE WALKING DEAD - Recensione episodio 7x11 "Hostiles And Calamities"

Buongiorno miei piccoli raggi di sole. Chiedo scusa per la mai presenza ma Daria ha avuto un lutto in famiglia e non può essere con noi oggi (ti vogliamo bene tesoro... E ti abbracciamo forte forte!). Mi scuso con voi perché al posto della meravigliosa e professionalissima recensione di Daria, dovrete accontentarmi dei miei sproloqui da fan sempre molto poco obiettiva su questo show.


S07E11
"Hostiles And Calamities"
Voto: 8.5/10
Come ho già detto, non provate nemmeno ad aspettarvi una bella recensione ignorante,
come solo Daria sa fare perché tanto non l'avrete, avrete un bel po' di congetture, questo sì, e una bella infarinatura di puntata. Cos'accade questa settimana? Ci troviamo nel covo dei Savior e scopriamo come ha reagito Negan alla fuga di Daryl. Ma vediamo anche come Eugene si adatta alla nuova vita da facente parte dei Savior. Negan manda Dwaight, dopo una bella pestata che non fa mai male, alla ricerca di Sherry che noi sappiamo essere l'artefice della fuga di Daryl e regala a Eugene un pezzetto di paradiso cercando di aggraziarselo: cetriolini sott'aceto, tre belle ragazze a tenergli compagnia e una bella stanzetta accogliente.

Che sta succedendo?! Perché improvvisamnte Dwaight ci è simpatico? Perché Eugene
passa al lato oscuro?! Siete sicuri che sia così?! Analizziamo un attimo la faccenda. 
Dwaight non può diventare simpatico perché ha le palle di un ramarro. Ha l'attitudine al perdono di un piccolo Hitler e sa fare bene i suoi conti. 
Eugene non può passare al lato oscuro perché ha le palle di un ramarro. Ha l'attitudine al comando di un'ameba e sa fare molto bene i suoi conti. 
Cos'hanno in comune oltre a tutto questo? Hanno un istinto di sopravvivenza spiccato a livelli imbarazzanti. Sanno che abbassare la testa e inventare attitudini, è un salvavita e le loro intenzioni sono esattamente quelle. 

Se uno vuole sopravvivere tanto da farla pagare a Negan, l'altro vuole vivere e basta perché tanto sa che "il gruppo" gli parerà il culo in un modo o nell'altro. Bisogna guardarsi dagli stupidi perché sono i più furbi. Tutto quello che fa Dwaight è proteggere se stesso e la sua compagna, che è chissà dove (anche se sento che la rivedremo), uccidendo un'altra persona presumibilmente innocente. E Eugene? Lui si mette al servizio di Negan, lo protegge addirittura da un tentativo di omicidio. Gli dà consigli sulla difesa del covo, gli mostra la sua asserzione totale ma sarà davvero così? O come tutti i parassiti starà aspettando il momento buono per rivoltarsi contro l'organismo ospite?

Esatto. Perché Eugene ha già dimostrato in passato di essere in grado di fingersi qualcun
altro. Dwight invece è diventato così, almeno secondo quanto ci dice Sherry nella lettera che gli lascia nel loro ritrovo. E se diventassero due improbabili alleati alla lotta contro Negan? Se l'uno influenzasse l'altro al punto di mordere la mano che lo ha nutrito? Mamma mia come sono filosofica. Comunque, in soldoni, non credo che Dwight abbia fatto tutto quello che ha fatto (incolpare il dottore per la fuga di Daryl, fingere di aver ucciso Sherry per proteggerla) senza un secondo fine, e lo stesso vale per Eugene. Anche perché potrei pensare di passare al lato oscuro per qualcosa in più di cetriolini sottaceto! Lui la sa lunga... 

E voi? come la vedete voi? Fatecelo sapere con un bel commentuccio qui sotto e mi raccomando, diffondete il verbo. Un bacio grande a tutti, Micaela. 

Negli episodi precedenti:


The Walking Dead Italia The Walking Dead ITA The Walking Dead Fans Mania ITA 
Caryl Italia Series Generation Horror Italy Multifandom is a way of life  
Andrew Lincoln Italy Multifandom √ I Drogati di Telefilm  Cinema,movie and pop 

 
SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di MiKyCaRtEr84

Posta un commento