ARROW - "Una questione di...palle" Recensione "Fighting Fire with Fire" (5x15)


Recensione "Fighting Fire with Fire" (5x15).






Non so voi, miei cari, ma io non sono mai andata in confusione come dopo aver visto questo episodio. 


GOODBYE MY LOVER


L'apoteosi del #MaiUnaGioia si concretizza davanti ai miei occhi come un fulmine a ciel sereno. Adrian Chase, mio futuro marito, è...è...scusate, non riesco a scriverlo.




E' PROMETHEUS! 
Ma io dico cooooosa?!?! Sono mesi, da quando ho saputo che sarebbe entrato a far parte del cast, che continuo a dire che tutti, tutti sapevano che Adrian Chase è il nome del personaggio DC Comics noto come Vigilante.

Questo ha totalmente sviato i miei sospetti riguardo al fatto che potesse essere Prometheus. Ma com'è possibile? Allora, nella storia dei fumetti Adrian è Vigilante, uomo la cui famiglia venne distrutta dalla malavita. Si suicidò per depressione (Wikipedia insegna) e il suo ruolo venne preso dal fratello minore Dorian. Devo aver ammassato un'accozzaglia di informazioni nella mia testa tale da non rendermi conto del malinteso. Ma se questa è la verità, significa che i due sono fratelli?
E come fanno ad essere entrambi lì, se uno è entrato in scena dopo la morte dell'altro? No no, c'è qualquadra che non cosa. O la serie ha scelto proprio una via differente dal fumetto o c'è qualcosa che ci sfugge, ed è qualcosa di grosso. Fatto sta che...NO, questa non me la dovevano fare. Tutti, ma Adrian NO.


LE PALLE DI CURTIS
Le famosissime T-Sphere di Mr Terrific fanno il loro ingresso e, se qualcuno non l'avesse capito o se la scena vi fosse sfuggita, il meraviglioso Rene chiarisce ogni dubbio:


Un'altra carinissima chicca dal mondo DC che non possiamo che apprezzare, insieme all'ironia del duo Curtis/Rene che ci piace sempre di più, soprattutto in questo clima tetro e oscuro che sembra essersi creato nel team. Dunque, avendo appena scoperto che l'uomo in cui riponevo le speranze per il mio futuro è il tremendo villain, non posso che essere vicina a Curtis per lo strazio finale: Paul gli chiede il divorzio. Il ragazzo non accetterà mai la sua doppia identità e nulla, la soluzione sembra essere solo una:




NON PUOI CORRERE PER SEMPRE
La domanda nasce davvero spontanea: quante volte ancora Thea pensa di dover andare via per raccogliere i cocci?

No, ma dico, non se n'era già andata? Ed era tornata che si era ritrovata o è stata solo una mia impressione? Mah. In quest'episodio ha seguito la scia di quello precedente, la Moira-scia, prendendo decisioni per molti discutibili ma che io continuo a definire necessarie. E' politica, ha ragione. Si, beh, forse il ricatto non sarà il massimo come mossa, ma almeno lei fa qualcosa. Ho adorato che nonostante le insistenze del fratello non abbia ceduto sul fatto di restituire a Susan la sua credibilità, cosa che invece ha fatto Felicity (ma da parte sua ci può stare). Speriamo comunque non ci privino della piccola Queen, una delle poche gioie di questa stagione.


NON SPUTARE IN ARIA, CHE IN FACCIA TI TORNA
Per riuscire ad uscire dall'incresciosa situazione in cui l'avevamo lasciato, riuscendo a tenersi stretto il ruolo di sindaco, Oliver sceglie come capro espiatorio niente poco di meno che...Green Arrow.



E certo, prendiamocela con chi non c'è.
Vabbè, qualcosa doveva pur fare, solo che ora sono curiosa di vedere come faranno fronte a tutto questo. E' una situazione ai limiti della credibilità. Tante volte il vigilante è stato accusato e preso di mira, ma questa volta non riesco proprio ad immaginare come riusciranno a ripulire la sua immagine, dopo le belle parole che Oliver si è auto-dedicato. Sta cercando di mordersi la coda e questo non può che portare altri casini. Per quanto riguarda il fatto che me l'ero messo un pò sul naso, la situazione è solo peggiorata. Io non lo riconosco più. E' piatto, pesante, non più il cazzuto pezzo di manzo di una volta, quello che faceva scelte non sempre perfette ma coraggiose ed entusiasmanti per i nostri occhi innamorati.


LOSE YOURSELF
Felicity accetta sempre i buoni consigli degli amici ed infatti, dopo aver amorevolmente parlato con Diggle...fa esattamente l'opposto di quello che gli dice!

No, ma io la amo. Non smetterò mai di ripetere quanto m'intrighi questo lato di lei che ci stanno mostrando. Il non sapere che aspettarsi da un personaggio che praticamente conosci da sempre è grandioso, ti tiene col fiato sospeso. Infatti la sua scelta di unirsi all'Helix proprio non me l'aspettavo. Sì, immaginavo che avrebbe continuato a collaborare con loro, ma che poi alla fine della fiera sarebbe comunque tornata sui suoi passi.
Mi sbagliavo di grosso e non potrei esserne più affascinata. Mi sono goduta il momento in cui la Smoak ha detto che tutti loro, nella loro strada, hanno dovuto imparare a lottare abbracciando un pizzico di oscurità...ed ora è il suo turno. Combattendo il fuoco col fuoco si rischia di scottarsi, è vero. Ma è anche vero che il solo fatto di affrontare battaglie come la loro, porta con sè il rischio di farsi male, di perdere qualcosa, e quel qualcosa a volte è proprio se stessi.



LA PAROLINA MAGICA


I noiosissimi, scartavetranti flashbacks, non potevano che essere più...noiosi e scartavetranti. Ho capito tutto, il collegamento col presente e tutto il resto, però abbiate pietà della mia anima e di quella dell'intero fandom. Ma a noi, che ce ne frega di Anatoly che prende il posto di Gregor nella Bratva? Si, ci sarà magari un significato grande che ci aprirà gli occhi sul percorso di Oliver verso casa ma...mi annoio. Punto. L'unica chicca è la parolina magica che non poteva non ricordarmi un altro capitano paraculo che adoro alla follia:



CONSIDERAZIONI RANDOM


Quando la simpatica infermiera prescrive ad Oliver una spalla su cui piangere...ma com'è possibile che lui pensi subito a Susan?! (Susan...chi?) La persona più inutile, stupida, insignificante, prevedibile e meno affidabile di tutto lo show. L'Oliver di un tempo avrebbe subito fiutato che qualcosa in lei non quadrava


Così come avrebbe subito notato il disagio di Thea e quello di Felicity. No ragazzi, vi prego. Felicity!! Capite? Non chiunque. La donna che stava per sposare e che ora sembra una perfetta estranea. Quando voglio farmi del male vado a rivedere il discorso del finto matrimonio, le parole di Oliver per colei che è sempre stata la sua luce. Gli autori stanno distruggendo l'Olicity, è evidente. Ma non parlo da shipper, parlo da spettatrice. Tutto sta andando avanti come se nelle precedenti stagioni non fosse successo nulla.

Il finale, con Adrian il traditore che spoilera cose a Susan. E niente, questo già fa ridere così.

E voi? Diteci la vostra e...ALLA PROSSIMA!

Un saluto alle affiliate: Arrow Source Italia - Le Perle Di Felicity Smoak - Arrow e The Flash - Arrow e The Flash Italia - Arrow and The Flash Italia - Series Generation - My name is Oliver Queen ϟ Arrow Italy - Arrow • Oliver & Felicity • - Olicity დ I love spending the night with you ∞ - Felicity, you are remarkable - Miss Felicity Smoak: Our lovely Emily Bett - Multifandom -  I Believe in you Olicity - Talk About Telefilm - Katherine Evelyn Anita Cassidy Fans - Justice Of Shield Italia - Stephen Amell & Emily Bett Rickards Source - Stephen Amell e Grant Gustin -  I Drogati di Telefilm - Crazy Stupid Series - The world of two fangirls ϟ - Cinema, movie and pop


SE VOLETE COLLABORARE CON NOI SCRIVETECI! - Collabora con noi!
Stiamo cercando RECENSORI e newsers per EMPIRE, HOMELAND, LEGENDS OF TOMORROW, ORPHAN BLACK. ARROW, SUPERGIRL e le altre serie.


Non perdere neanche una notizia! Seguici su Facebook e Twitter.
Condividi su Google Plus

Articolo di CaptainSwanOlicity 91

0 commenti: