SHAMELESS - Recensione 9x06: Face it, you're gorgeous



Un episodio particolare per l'addio di Cameron Monaghan alla serie e per tanti altri motivi che ci hanno regalato emozioni intense.
Attenzione: Spoiler! 

Grazie, autori di Shameless

Finalmente vi siete fatti un bell'esame di coscienza. 
Con l'uscita di Cameron Monaghan dalla serie, avete regalato (almeno voi) una gioia al personaggio di Ian e agli innumerevoli fans dei Gallavich. Quella reunion da tanto tempo evocata e richiesta è arrivata inondandoci di emozioni e permettendoci di dire "arrivederci" a Ian nel migliore dei modi.


Vederlo oltrepassare la soglia del carcere è stato un colpo al cuore, specie dopo l'abbraccio di gruppo con i fratelli, Kev e V.
"Si può contare solo sulla famiglia", gli dice Carl, visibilmente emozionato. 
"Grazie di essere stato mio fratello", dice Ian a Lip. "Non avevo altra scelta", risponde lui con le lacrime agli occhi.


Insomma, una scena davvero bella, carica di significati, cui, poi, se ne è aggiunta un'altra: Ian incredulo di vedere Mickey nella sua cella! "Io sto sotto e tu stai sopra".
Non è cambiato affatto il nostro Milkovich e nemmeno i loro sentimenti: lo dimostrano gli sguardi che si scambiano, la carezza di Ian e quel dolce bacio. Peccato che tutto sia durato poco, ma che soddisfazione!
Un finale scontato? Un finale meritato? Un finale così solo per accontentare i fans? Sicuramente il finale più giusto per questa coppia amatissima, uno dei pilastri di Shameless da sempre. Ian non sarebbe mai stato completo senza Mickey e viceversa.
Meno male che, in Messico, ha testimoniato contro il cartello con cui lavorava e ha potuto scegliere dove essere rinchiuso!
Insieme nel bene e nel male e sempre innamorati come il primo giorno.
Grazie Ian e Mickey e a presto.


Lip accetta di sostituire un amico per un paio d'ore nel ruolo di "tutor di sobrietà". La donna da "sorvegliare" e alla quale impedire di bere qualsiasi cosa contenga alcol è "la bona dei film", come Lip stesso la definisce, ossia un'attrice famosa soprattutto per uno spot di cosmetici di cui tutti ricordano la frase: "Face it, you're gorgeous!".
Ecco, grazie a Lip, Jen Wagner (Courteney Cox come guest star) scopre di poter resistere alle tentazioni alcoliche e, per un po', assapora quella normalità che non fa più parte della sua vita da star.
A parte il fatto che, inizialmente, Jen lo costringe a lunghe rincorse e rovinose cadute per Chicago, Lip accetta questo lavoro per dare dei soldi a Ian e perché aiutare gli altri a rimanere sobri è come aiutare se stesso. Sempre più bravo e responsabile il nostro caro Lip!


Carl e Kelly sono una coppia bella...e agitata, visto che la ragazza è cintura nera di krav manga e gli insegna un po' di mosse. Sicuramente i due ci daranno soddisfazioni nei prossimi episodi, anche perché Kelly è più simpatica di Kassidi....


Frank non accompagna Ian al Penitenziario di Beckman perché troppo preso da una nuova "pazza" (come la definisce lui stesso) di cui occuparsi e che lo fa sentire vivo ed indispensabile. La povera Ingrid Jones, che gli era saltata addosso in un momento in cui non assumeva i suoi farmaci, ha stregato Frank e gli ha ridato quella carica vista solo quando stava con Monica. "La mia specialità sono le pazze. Con loro non ci si annoia mai", confessa l'uomo al piccolo Liam. Si, ma ora...la sua "corte" al limite dello stalkeraggio avrà buon esito? Riuscirà a sedurre Ingrid tornata nel pieno delle sue forze?


A Fiona va tutto storto in questo episodio. Il suo crollo è stato molto intenso: quel castello di carte su cui si reggeva a malapena è andato in frantumi nel giro di una giornata. Colpa del karma che si è ricordato di come Fiona guadagnò disonestamente i soldi dalla povera vecchina malata della lavanderia? O solo qualcosa che può accadere a chi decide di fare speculazioni e, poi, perde tutto?
La cosa certa è che questo inferno che le si apre davanti le impedisce di accompagnare Ian in prigione e le fa perdere Ford...ma questo non è un male, anzi. Sarà interessante vedere come reagirà e se e in che modo troverà i soldi per continuare il suo business.


Surreale incontro a scuola per Kev e V, convocati da Padre D'Amico. Il sacerdote prima li rimprovera per aver lasciato in giro un vibratore, alla portata di mano della piccola Amy e, poi, ricorda il periodo trascorso in Marina prima di prendere i voti ed una vecchia avventura sessuale per la quale fu dichiarato disertore. I particolari scandalosi e privi di buon gusto che l'uomo rivela inorridiscono Sorella Frances, Kev e V, fantastici nelle loro espressioni. Questa storyline è stata divertentissima, specie quando hanno detto addio a tutti i loro sex toys: solo loro possono fare una cosa del genere.

Episodio fantastico, pieno di emozioni non solo per i Gallavich. 
Questa nona stagione sta crescendo settimana dopo settimana e ci attendiamo ancora di più anche nella seconda parte che andrà in onda a Gennaio. Shameless, infatti, stavolta è stato diviso in due metà e la prossima settimana vedremo l'episodio finale della prima parte. 
La seconda comincerà Domenica 20 Gennaio.

Alla prossima settimana con il commento al nuovo episodio!

Saluti agli amici di ShamelessUsItaliaEmmyRossumItaliaIDrogatiDiTelefilm,  


Non perdere neanche una notizia! Seguici sulla pagina Facebook o sul nostro Gruppo o su Twitter.
 
Condividi su Google Plus

Articolo di Lidia Lyn

Posta un commento